Saara Aalto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Saara Aalto
Saara Aalto (2) 20180508 EuroVisionary (cropped).jpg
Saara Aalto all'Eurovision Song Contest 2018
NazionalitàFinlandia Finlandia
GenerePop
Periodo di attività musicale1998 – in attività
StrumentoVoce
Pianoforte
EtichettaYume Records
Sony Music
Warner Music
Album pubblicati6
Studio6
Sito ufficiale

Saara Sofia Aalto, conosciuta semplicemente Saara Aalto (Oulunsalo, 2 maggio 1987), è una cantante, compositrice e doppiatrice finlandese.

Nel 2016, ha partecipato alla tredicesima edizione di The X Factor UK, dove si è classificata seconda e l'ha portata al successo internazionale. Ha rappresentato la Finlandia all'Eurovision Song Contest 2018 con il brano Monsters, classificandosi venticinquesima con 46 punti.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Aalto è cresciuta in una famiglia di musicisti e si è focalizzata sulla musica già da bambina e la sua insegnante di pianoforte è stata la pianista e pedagogista Olga Maslak.[2][3] Saara ha scritto la sua prima canzone all'età di cinque anni. I suoi parenti stretti comprendono il pittore Eeli Aalto e l'illusionista Simo Aalto.

Nel 1998, all'età di 11 anni, vince il suo primo concorso di canzoni al Kotka Maritime Festival per i bambini con una delle sue canzoni. Saara ha anche vinto il Concorso Internazionale canoro di Charlotte Church[4], organizzata negli Stati Uniti, nel 2003 con una canzone scritta da lei.[5][6]

Nel 2004 rappresenta la Finlandia al Golden Stag International Song Contest, in Romania. Ha studiato alla Scuola superiore Madetoja, dove si diploma nel 2005. Dopo il diploma si è trasferita a Helsinki per studiare musica presso la Sibelius Academy e, allo stesso tempo, ha anche studiato canto alla Helsinki Pop & Jazz Conservatory.[7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

2007-2012: Talent Suomi, Selezioni Eurovision Song Contest 2011 e il successo in Cina[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2007, ha partecipato al Talent Suomi finendo nella Top 3.[8]

Nel 2011, Saara partecipa alle selezioni per rappresentare la Finlandia all'Eurovision Song Contest con il brano Blessed with Love, scritto da lei stessa, piazzandosi al secondo posto dietro al vincitore Paradise Oskar con il brano Da Da Dam.[9] Successivamente, rilascia il singolo tramite la Yume Records, una casa discografica fondata da lei con Teemu Roivainen.

Nel dicembre dello stesso anno, ha partecipato al Santa Claus Season's Greetings Song Contest, dove ha cantato una versione cinese (mandarino) della sua canzone, intitolata Ai De Zhu Fu.[10][11]

Nel novembre 2012, la Aalto è stata ospite di Robert Wells al suo show di successo Rhapsody in Rock[12] al Shanghai Daning theatre.[13][14] A seguire, si è esibita a Shanghai nel maggio 2013, come apri-concerto per il tenore spagnolo José Carreras, cantando parecchie canzoni in cinese, Saara Aalto è tornata in città per duettare con il tenore Han Peng alla Cerimonia di Chiusura del Shanghai Internazional Film Festival nel giugno del 2013 visto da oltre 800 milioni di spettatori in 10 paesi.[15][16]

Nel luglio 2013 pubblica in Cina l'album Ai De Zhe Fu, contenente il singolo omonimo e altre otto canzoni, tutte interamente in cinese mandarino, insieme ad altri singoli della cantante.

2012: The Voice of Finland[modifica | modifica wikitesto]

Saara Aalto ha partecipato alla prima stagione di The Voice of Finland. Nelle blind audition, la Aalto si è esibita con Taking Chances di Céline Dion, passando l'audizione ed entrando a far parte nel team di Michael Monroe.

Dopo aver superato le Battle Round, Saara accede ai Live, fino ad arrivare alla finale, dove si è esibita con I'm Gonna Be Strong di Frankie Laine e con il suo singolo My Love. Alla fine si piazza al secondo posto dietro al vincitore Mikko Sipola.[17]

2016-2017: UMK 2016 e The X Factor UK[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016, Saara partecipa all'UMK 2016, il nuovo programma di selezione finlandese per l'Eurovision, con il brano No Fear. Anche questa volta come nel 2011, la cantante si classifica al secondo posto, nonostante abbia avuto il maggior numero di punti da parte del televoto.[18]

Dopo la selezione finlandese, Aalto si sposta nel Regno Unito, per partecipare alla tredicesima edizione del The X Factor UK. Alle audizioni si è esibita con una cover di Chandelier di Sia, passando con tre consensi su quattro giudici.[19] Riesce ad accedere prima alla fase Live del programma, e poi direttamente alla serata finale, dove finirà in seconda posizione, dietro al britannico Matt Terry.

Negli ultimi anni Saara si è esibita in concerti, gala, spettacoli televisivi e musical. Ha lavorato con numerose orchestre e bande militari e ha un tour in Finlandia con la propria band.[20] Tuttavia, diventare un'artista internazionale, e cantare in inglese, è sempre stato il sogno di Aalto, e per questo che ha fatto il provino per The X Factor UK.[21][22][23]

Oltre alla sua carriera di canto, Saara è anche un'acclamata attrice, avendo interpretato Dorothy e Phannee nella produzione finlandese di Wicked - The Musical e Mary Magdalene in Jesus Christ Superstar.[15][24]

2018: L'Eurovision Song Contest 2018[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 novembre 2017, è stato confermato che l'ente radiotelevisivo finlandese YLE l'ha selezionata per rappresentare la Finlandia all'Eurovision Song Contest 2018 a Lisbona.[25] Il brano con cui si presenterà alla manifestazione canora è Monsters, ed è stato scelto tra tre possibili proposte all'UMK 2018 il 3 marzo 2018.[26]

L'artista si è esibita nella prima semifinale della manifestazione, ottenendo la qualificazione alla finale, classificandosi decima con 108 punti.[27] Durante la serata finale, tenutasi il 12 maggio 2018, Saara si è classificata al venticinquesimo posto con 46 punti.[1]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Aalto ebbe una relazione di nove anni con il co-fondatore della Yume Records Teemu Roivainen, con il quale si separò nel 2013.[28] Più tardi inizia la relazione con una sua fan, personal trainer e life coach Meri Sopanen.[29] Infatti la Aalto nel 2016, dopo due anni di relazione con la donna[30][31], si dichiara e si identifica come lesbica.[32][33][34] Attualmente la coppia si è trasferita a Londra nel gennaio 2017.[35]

Oltre al finlandese, Aalto parla fluentemente in inglese, svedese, francese, giapponese, e cinese mandarino.[36]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 2011 - Blessed With Love
  • 2011 - Enkeleitä – Angels
  • 2013 - You Had My Heart
  • 2013 - Ai De Zhu Fu
  • 2015 - Tonight (con Teemu Roivainen)
  • 2018 - Wild Wild Wonderland

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2011 - Blessed with Love
  • 2012 - My Love
  • 2013 - You Had My Heart
  • 2013 - Enkeleitä
  • 2014 - Reach the Stars
  • 2014 - You Raise Me Up (con Teemu Roivainen)
  • 2015 - Feel Vegas (con Teemu Roivainen feat. Big Spender)
  • 2016 - No Fear
  • 2018 - Monsters
  • 2018 - Domino
  • 2018 - Queens
  • 2018 - DANCE!!!
  • 2019 - Dance Like Nobody’s Watching
  • 2019 - Starry Skies

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Film d'animazione[modifica | modifica wikitesto]

Anime e cartoni animati[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Paul Jordan, ESC 2018: Final results, su eurovision.tv, 12 maggio 2018.
  2. ^ Juha Sutela, Unohtumaton ilta Olgan kunniaksi, kaleva.fi, 14 ottobre 2002. URL consultato l'8 marzo 2017.
  3. ^ Kimmo Pihlajamaa, Yrjö Mikkonen and Sari Hourula, Oulun musiikkielämän grand old lady (XML), kaleva.fi. URL consultato l'8 marzo 2017.
  4. ^ Saara Aalto, I wanted to learn to sing like Charlotte Church, facebook, 8 marzo 2016. URL consultato il 12 marzo 2017.
  5. ^ Josh Darvill, X Factor 2016: Saara Aalto and Charlotte Church share a surprise connection, TellyMix, 9 dicembre 2016. URL consultato l'8 marzo 2017.
  6. ^ Satu Koho, Mitä mietti maailmanvalloittaja Saara Aalto uransa alussa? Forum24 haastatteli laulajaa keväällä 2008., forum24.fi, 8 maggio 2008. URL consultato l'8 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 9 marzo 2017).
  7. ^ Copia archiviata, su saaraaalto.com. URL consultato il 3 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 3 ottobre 2013).
  8. ^ Saara Aalto konsertoi Helsingissä » Umami, Umami.fi. URL consultato il 4 settembre 2013.
  9. ^ Finland sends Paradise Oskar to Düsseldorf!, su eurovision.tv. URL consultato il 6 febbraio 2017.
  10. ^ Chinese listeners to vote for best Finnish SANTA CLAUS SEASON'S GREETINGS SONG 2012, Finland.cn. URL consultato il 3 marzo 2017.
  11. ^ Negative voitti joululaulukilpailun - Suomen suurlähetystö, Peking -Suomen pääkonsulaatti, Shanghai : Ajankohtaista, Finland.cn. URL consultato il 4 settembre 2013.
  12. ^ Rhapsody in Rock: Startsidan, su rhapsodyinrock.se. URL consultato il 3 marzo 2017.
  13. ^ Robert Wells - "Rhapsody In Rock" Shanghai Edition with guests Saara Aalto, Jia Ruhan & Chen Jun, centerstagechina.com. URL consultato il 3 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2017).
  14. ^ Saara Aalto: 'What if you would sing in China?', dreamdo, 1º gennaio 2012. URL consultato il 15 marzo 2017.
  15. ^ a b Finnish Pop Star Saara Aalto To Perform At The Award & Closing Ceremony For The Shanghai International Film Festival, top40-charts.com. URL consultato il 4 settembre 2013.
  16. ^ Heini Kangasluoma, Saara Aalto Kiinassa: Rankan alun jälkeen maailmantähtien eteen, mtv.fi, 23 giugno 2013. URL consultato il 7 marzo 2017.
  17. ^ Voice of Finland: Riitaa laulajista! | Viihde, Iltalehti.fi. URL consultato il 4 settembre 2013.
  18. ^ UMK 2016: FINLAND REVEALS FULL RESULTS OF TELEVOTE AND JURIES, wiwibloggs.com. URL consultato il 6 febbraio 2017.
  19. ^ Florian Rahn, "That's How You Do It!" Finland's Saara Aalto Nails X Factor UK Audition, su wiwibloggs.com, Wiwibloggs, 29 agosto 2016.
  20. ^ BIO, su saaraaalto.com. URL consultato il 16 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 1º marzo 2012).
  21. ^ Josh Darvill, X Factor's Saara Aalto says the UK is her 'new home' as performs on live tour, tellymix.co.uk, 7 marzo 2017. URL consultato il 7 marzo 2017.
  22. ^ kari, This is the reason why Saara wanted to go to X Factor in England. Saara wants to sing English music and her goal is to achieve international musical success what she has always dreamed of., su classicalcrossover.proboards.com, 17 dicembre 2016. URL consultato il 7 marzo 2017.
  23. ^ The girl band that changed my life was Spice Girls. When I was 10 years old I saw Spice Girls. Then I called my friend and was like - we need to have a band. That's how I started to compose and sing in English., X Factor, 5 novembre 2016. URL consultato il 7 marzo 2017.
  24. ^ Saara Aalto pestattu Maria Magdalenaksi Lahteen, hs.fi, 1º giugno 2012. URL consultato il 3 marzo 2017.
  25. ^ Chris Halpin, Saara Aalto is Finland's Eurovision 2018 act...and will sing three songs during the UMK final, su wiwibloggs.com, Wiwibloggs, 7 novembre 2017.
  26. ^ Finland: Saara Aalto To Sing “Monsters” In Lisbon, su eurovoix.com, 3 marzo 2018.
  27. ^ (EN) surovision.tv, Exclusive: The Semi-Final rankings of Eurovision 2018!, su eurovision.tv, 12 maggio 2018.
  28. ^ Me Naiset: Saara Aalto erosi miehestään 9 yhteisen vuoden jälkeen, Ilta-Sanomat, 2 maggio 2013.
  29. ^ Saara Aallon Meri-rakas avoimessa haastattelussa: Ensisuudelma tapahtui minun aloitteestani, mtv.fi, 16 ottobre 2016. URL consultato il 3 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 6 gennaio 2017).
  30. ^ William Lee Adams, X FACTOR REVEALS SAARA AALTO’S FEAR OF NEEDLES…AS HEAT MAGAZINE REPORTS ON HER ENGAGEMENT, Wiwibloggs, 4 ottobre 2016.
  31. ^ Nicole Douglas, X Factor's Saara Aalto exclusively reveals the moment her girlfriend proposed: 'For me, it was a surprise!', OK!, 22 novembre 2016.
  32. ^ X Factor's Saara Aalto was one of Finland's first open lesbian artists and is proud to be an inspiration, Mirror.
  33. ^ Sanonut et ekoja naisartisteja parisuhteessa naisen kans,niitä ei paljon julkisuudessa ole. Pitää olla varovainen sanavalintojen kans..media, twitter, 16 dicembre 2016. URL consultato il 5 febbraio 2017.
  34. ^ Benjamin Butterworth, Saara Aalto opens up about her sexuality as she poses in stunning new photo shoot: 'I’ve always known gender doesn’t matter for me. But now, being with a woman, it’s hard to imagine going back to men.', PinkNews, 23 dicembre 2016. URL consultato il 15 marzo 2017.
  35. ^ Moving to London, Saara Aalto, 26 gennaio 2017. URL consultato il 3 febbraio 2017.
  36. ^ The X Factor Backstage with TalkTalk Saara Aalto shows off her language skills!, su youtube.com, 23 ottobre 2016. URL consultato il 27 febbraio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]