Sándor Képíró

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sándor Képíró
Sandor Kepiro.jpg
Sandor Kepiro
18 febbraio 1914 – 3 settembre 2011
Nato a Sarkad
Morto a Budapest
Dati militari
Paese servito Ungheria
Forza armata Magyar Királyi Csendőrség
Corpo Magyar Királyi Csendőrség
Grado Capitano
Guerre Seconda guerra mondiale
voci di militari presenti su Wikipedia

Sándor Képíró (Sarkad, 18 febbraio 1914Budapest, 3 settembre 2011) è stato un militare ungherese.

Già membro della Magyar Királyi Csendőrség, la gendarmeria ungherese, è stato accusato di crimini di guerra durante la seconda guerra mondiale, in particolare a proposito del massacro di Novi Sad, avvenuto in Serbia nel 1942: dopo essere stato liberato dal regime fascista ungherese è fuggito in Austria nel 1944 ed in Argentina alla fine del conflitto. Nel 1946 il governo comunista ungherese lo ha giudicato in contumacia e lo ha condannato a quattordici anni di reclusione. Nel febbraio del 2011, all'età di 97 anni, è stato convocato a processo dal Tribunale di Budapest, imputato come responsabile del massacro di Novi Sad[1]: il 18 luglio dello stesso anno è stato assolto dalle accuse da un tribunale di Budapest.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN186198675 · LCCN: (ENno2014012278 · ISNI: (EN0000 0001 4007 4707 · GND: (DE1015183867
Nazismo Portale Nazismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di nazismo