Rysy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rysy
Rysy-2004-06-11.jpg
Vetta del Rysy
StatiPolonia Polonia
Slovacchia Slovacchia
Altezza2 503 m s.l.m.
Prominenza163 m
CatenaCarpazi
Coordinate49°10′46.2″N 20°05′16.8″E / 49.1795°N 20.088°E49.1795; 20.088Coordinate: 49°10′46.2″N 20°05′16.8″E / 49.1795°N 20.088°E49.1795; 20.088
Data prima ascensione1840
Autore/i prima ascensioneEde Blásy con la guida Ján Ruman-Driečny
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Polonia
Rysy
Rysy
Mappa di localizzazione: Carpazi
Rysy

Il Rysy (2.503 m s.l.m.) è una delle montagne più alte degli Alti Tatra (nei Carpazi), al confine tra Polonia e Slovacchia.

Toponimo[modifica | modifica wikitesto]

Secondo una delle teorie, il nome Rysy in polacco e slovacco (significa fenditura) viene dalla serie di guglie al versante occidentale della catena Žabie. Tuttavia, rysy può anche significare "lince" in lingua slovacca (rys).

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Alcune cime dei Monti Tatra viste da nord-est. Da sinistra: Gerlachovský štít, Batizovský štít, Kačací štít, Končistá, Gánok, Vysoká, Rysy

Il monte presenta tre cime: una al centro (2.503 m), una a nord-ovest (2.499 m) e una a sud-est (2.473 m). Il picco a nord-ovest è il punto più alto della Polonia.

Sui fianchi del monte è presente la Chata pod Rysmi (2.250 m), che è il rifugio più alto dei monti Tatra.

Ascesa alla vetta[modifica | modifica wikitesto]

La prima ascesa al Rysy fu effettuata nel 1840 da Ede Blásy e dalla sua guida Ján Ruman-Driečny. La prima ascesa invernale fu compiuta nel 1884 da Theodor Wundt e Jakob Horvay.

Il monte è accessibile ai turisti singoli senza guida. Dal 2000, è presente alla cima un sentiero che consente di passare il confine, operativo dal 1º luglio al 30 settembre, dalle 7:00 alle 19:00.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Montagna Portale Montagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di montagna