Ryal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ryal è il nome di alcune monete scozzesi ed inglesi.

Il ryal inglese[modifica | modifica wikitesto]

Edoardo IV: Ryal
Ryal 1467 701259.jpg
EDWARD DI GRA REX ANGL Z FRANC DNS IB[1] Edoardo stante di fronte, con spada e scudo dentro nave. Una sartia dietro e tre da prora; una rosa sulla fiancata e a prora uno stendardo con la lettera E IhC TRANSIENS PER MEDIUM ILLORVM IBAT[2] Croce fogliata e gigliata, con sole e rosa. Leoni e corone sui raggi del sole. Tutto in polilobo ad archi.
AV 7,59 g; zecca di Londra: 1467-1468

Il ryal (o rose noble) fu introdotto nel 1465 durante il primo regno di Edoardo IV (1461-1470) in sostituzione del noble.[3]

I tipi del dritto erano simili a quelli del noble: al dritto il re coronato stante su una nave, con spada e scudo: sullo scudo le armi di Francia ed Inghilterra.

Prese il nome di rose noble per la rosa bianca degli York posta su entrambi i lati.

La nuova moneta fu resa necessaria per contenere la fuga dei noble verso la Francia. Questa nuova moneta aveva il valore di 10 shilling. Il peso era di 120 grani (7,8 g).[4] La vecchia moneta non fu più coniata.[5]

Assieme al ryal furono coniate le frazioni da 1/2 e 1/4.

Oltre al ryal fu introdotta anche una nuova moneta con lo stesso valore del vecchio noble, l'angel, che divenne subito popolare ed importante.

Il nome di ryal fu ripreso in seguito da diversi sovrani dei Tudor

Enrico VII
il ryal di Enrico VII, di cui sono noti solo tre esemplari[3], è particolare in quanto al rovescio è raffigurato un piccolo scudo con le sole armi di Francia su una doppia rosa.
Enrico VIII
il ryal di Enrico VIII è ancora più raro. Se ne conosce solo l'esemplare del British Museum. Il peso di quest'esemplare è di 117,9 grani (7,606g ca.)[3]
Maria
il ryal di Maria è molto simile a quello di Edoardo IV con variazioni minori. Fu coniato solo nel 1553 con un peso di 118,8 grani.
Elisabetta
i ryal di Elisabetta sono del periodo 1584-1601 e molto simili a quelli della sorella.

Ryal scozzese[modifica | modifica wikitesto]

Maria: ryal
Mary silver rial 1566 681821.jpg
• EXVRGAT • DEVS • & • DISSIPENTR : INIMCI • E9 •, palma coronata e legenda DAT GLORIA VIRES sullo stendardo, data nel campo. •MARIA & HENRIC' DEI GRATIA R & R • SCOTORV•, stemma coronato affiancato da cardi
AR 30,21 g, 11h; 1566.
Giacomo VI: ryal
James VI ryal 1569 74001479.jpg
IACOBVS • 6 • DEI • GRATIA• REX • SCOTORVM •, stemma erale coronato; "I" e "R" coronate ai lati PRO • ME • SI • MEREOR • IN • ME ,[6] spada coronata volta in alto, mano che indica la punta; in alto al sinistra il valore XXX
AR 30,39 g, 6h, 1569.

Ryal d'oro[modifica | modifica wikitesto]

In Scozia il ryal d'oro fu coniato per la prima volta sotto Maria Stuarda nel 1555 per un valore di 60 shilling scozzesi.

Era usato anche il nome di noble. Pesava 117,75 grani (7,63g) con un titolo di 22 carati.

Durante il regno di Maria fu coniato nel primo periodo (1542-1558), precedente il matrimonio con Francesco di Francia, negli anni 1555, 1557 e 1558.

Al dritto era rappresentata le giovane regina, senza corona, con un ritratto di stile medioevale, con una collana ed un corsetto, capelli raccolti in alto e tenuti in altro da perle e gioielli. Le legenda: MARIA D. G. SCOTOR REGINA. Al rovescio lo stemma con il leone di Scozie e la legenda IVSTVS FIDE VIVIT.

Accanto al ryal fu coniato anche il mezzo ryal, con gli stessi tipi e legende.

Ryal d'argento[modifica | modifica wikitesto]

La stessa regina emise dei ryal, d'argento nel quarto periodo, durante il suo secondo matrimonio (1565-67) nel 1565 e nel 1567, e nel quinto periodo, nella seconda vedovanza nel 1567. La moneta valeva 30 scellini (1 sterlina e mezzo). Era una moneta di grande modulo su cui erano rappresentati al dritto Maria e il suo secondo marito, Lord Darnley. Al rovescio la legenda recitava QUOS DEUS CONIUNXIT HOMO NON SEPARET [7]

Accanto al ryal furono coniati il mezzo ryal, i 2/3 ed il 1/3 di ryal.[8]
La coniazione del ryal d'argento proseguì anche nei primi anni del figlio di Maria, Giacomo VI.

Fu emesso solo nella prima monetazione di Giacomo (1567-71) assieme al 2/3 ed al 1/3 di ryal. Questa moneta è anche chiamata sword dollar, dalla spada raffigurata al rovescio. Furono coniati tutti gli anni.[8]

I ryal di Giacomo I[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Rose ryal e Spur ryal.
Rose ryal (1605)
James I rose-ryal 1605 77001687.jpg
• IACOBVS • D’. G’. MAG’. BRIT’. FRAN’. ET • HIBER’. REX •, Giacomo in trono di fronte, saracinesca ai piedi • A • DNO’. FACTVM • EST • ISTVD • ET • EST • MIRAB’. IN • OCVLIS • NRIS •, stemma reale entro rosa.
AV Rose-ryal (13.68 g, 2h). Second coinage. London mint; im: rose. Struck 1605-1606.
Rose ryal (1621)
James I rose ryal 1621 73001261.jpg
Giacomo in trono di fronte, saracinesca ai piedi Stemma sopra croce fiorita; in alto XXX.
AV 12.49 g, 4h, zecca di Londra.

Sotto Giacomo I (1603-1625) furono emesse due monete con questo nome: il rose ryal dal valore di 30 scellini e lo spur ryal[9] dal valore di 15 scellini.[3]

Entrambe le monete ebbero una prima emissione nel 1605-1619 e una seconda nel 1619-1625.

Il rose ryal riprendeva i tipi della sovrana coniata da Elisabetta, con al dritto il re in trono ed una saracinesca ai piedi mentre al rovescio era raffigurata una grande rosa con lo stemma reale. Il valore era il doppio del ryal dei predecessori, cioè 30 scellini.

Lo spur ryal aveva il valore del ryal precedente, cioè 15 scellini. Al dritto era rappresentato il re stante su una nave a due alberi, con spada e scudo con le armi reali. Il rovescio, simile al ryal dei predecessori, con la rosa al centro di una grande raggiera, che somiglia ad uno sperone.

Nel 1619-1625 sul rose ryal il re venne rappresentato con le insegne dell'Ordine della Giarrettiera ed al rovescio era rappresentata una grande croce fogliata e lo stemma reale.

Nello stesso periodo anche lo spur ryal fu coniato con nuovi tipi: al dritto era raffigurato un leone coronato, di faccia che tiene lo scettro e sostiene lo scudo, con le armi reali, che si trova davanti a lui. Ai lati dello scudi "X" e "V", l'indicazione del valore. Al rovescio la rotellina di uno sperone formata da una croce gigliata e dai raggi di sole. Al centro una rosa. La legenda è uguale alla precedente.

Dopo Giacomo I non ci furono più monete di questa denominazione.

Altri paesi[modifica | modifica wikitesto]

I ryal furono copiati anche sul continente; ad esempio un ryal ad imitazione di quello di Edoardo IV fu coniato nei Paesi Bassi a Gorinchem verso il 1585-1586.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Edoardo per grazia di Dio re di Inghilterra & Francia, signore di Irlanda
  2. ^ Ma Gesù, passando in mezzo a loro, se ne andò (Luc. IV, 30)
  3. ^ a b c d Grueber: Handbllok...
  4. ^ Il vecchio noble era inizialmente pari ad 1/3 di pound mentre il nuovo ryal valeva 1/2 pound
  5. ^ CNG
  6. ^ "Pro me si mereor in me" (Con me; se lo merito, contro me)
  7. ^ "Quos Deus coniunxit homo non separet" da Matteo, 11: quelli che Dio ha legato, l'uomo non separi
  8. ^ a b Stewart: Scottish...
  9. ^ "Spur": sperone

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]