Rutuli (Russia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rutuli
МыхIадыбыр, Mykhiadybyr
Luogo d'origine Daghestan, Russia
Popolazione 40 mila circa
Lingua Lingua rutula
Religione Sunnismo
Distribuzione
Daghestan, Russia 35,240 (2010)[1]
Azerbaigian 900 circa [2]
Ucraina 137 (2001)[3]
Georgia 103 (1989) [4]

I Rutuli (мыхIадбыр o myx'adbyr in rutulo, рутульцы o rutul'cy in russo) sono un gruppo etnico situato in Daghestan e in alcune località dell'Azerbaigian.

Al censimento del 2002 erano presenti in Russia 29.929 Rutuli, (12.000 nel 1970). La consistenza numerica dei Rutuli in Azerbaigian è ignota in quanto molti di loro preferiscono identificarsi con i Lesghi[5].

La lingua rutula appartiene al gruppo delle lingue caucasiche del nord; i suoi locutori hanno una buona padronanza delle lingue azera, lezgina e/o russa, dal momento che il rutulo è rimasto una lingua orale fino al 1990. I Rutuli aderiscono all'Islam sunnita.

La cultura dei Rutuli è simile a quella dei lezgini e altri popoli, che abitano il bacino superiore del fiume Samur. La gran parte dei Rutuli sono impegnati nell'allevamento bovino e ovino e nell'agricoltura.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]