Rushmore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Rushmore (disambigua).
Rushmore
Rushmore.JPG
Una scena del film
Titolo originaleRushmore
Paese di produzioneUSA
Anno1998
Durata93 min
Generecommedia
RegiaWes Anderson
SoggettoWes Anderson
SceneggiaturaWes Anderson, Owen Wilson
ProduttoreBarry Mendel, Paul Schiff
Casa di produzione
FotografiaRobert Yeoman
MontaggioDavid Moritz
MusicheMark Mothersbaugh
ScenografiaAlexandra Reynolds-Wasco
CostumiKaren Patch
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Rushmore è un film del 1998 diretto da Wes Anderson, con protagonisti Jason Schwartzman, Bill Murray e Olivia Williams, sceneggiato dal regista insieme al suo amico Owen Wilson.

Nel 2016 venne scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso negli Stati Uniti.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un ragazzo di quindici anni, Max Fisher, frequenta con scarso profitto il rinomato college Rushmore. È dotato però di una eccezionale creatività, che riversa nelle più disparate attività extracurriculari. Ben presto entrano nella sua vita due persone particolari: il magnate dell'acciaio Herman Blume e la maestra di scuola elementare Rosemary Cross.

Il primo è un uomo con due figli stupidi che non gli somigliano, una moglie che non ama più e la sua fabbrica come unica attività che sembra destare in lui qualche interesse. La seconda è una donna giovane, dolce, vedova da un anno, che non ha ancora superato la morte del marito. Max si innamora di lei, che è gentile con lui e cerca di non troncare troppo brutalmente la passione nascente del ragazzo, lasciandola così, involontariamente, radicarsi. Nel frattempo Blume, di cui Max ha accettato una proposta di lavoro, si innamora, ricambiato, di Rosemary. Max dà allora inizio ad una serie di "attentati" ai danni di Blume, prontamente ricambiati, e nel frattempo viene espulso da Rushmore e si iscrive ad una scuola pubblica. Dopo alti e bassi, litigi e riappacificazioni, il trio troverà un suo equilibrio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN180019645 · GND: (DE7541071-0
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema