Ruppia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Illustration Ruppia maritima0.jpg
Ruppia maritima
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Sottoclasse Alismatidae
Ordine Najadales
Juss., 1789
Famiglia Ruppiaceae
Horan., 1834
Genere Ruppia
L., 1753
specie
  • Vedi testo

Ruppia (o Rùppia) è un genere di piante monocotiledoni. È l'unico genere della famiglia delle Ruppiaceae. Esso comprende qualche specie di piante erbacee acquatiche, generalmente perenni, immerse od a foglie flottanti, dalle regioni fredde a quelle tropicali.

Il nome generico Ruppia è dedicato al botanico tedesco Heinrich Bernhard Rupp.

Elenco di specie[modifica | modifica wikitesto]

Secondo ITIS (Catalogo, consultato il 15 apr. 2010):
Secondo Catalogue of Life (catalogo consultato il 15 apr. 2010):
Secondo World Register of Marine Species (catalogo consultato il 15 apr. 2010 (solo specie marine)):
Secondo Kew Gardens[1] (catalogo consultato il 15 apr. 2010):
Secondo NCBI (catalogo consultato il 15 apr. 2010):

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Ruppia cirrhosa

Benché prevalentemente residente in acque dolci, certi autori considerano certe specie di Ruppia come delle vere e proprie erbe marine. In particolare, due specie sono considerate tali:

  • Ruppia cirrhosa[2]
  • Ruppia tuberosa[3]

Più generalmente, le diverse specie di Ruppia si suddividono come segue:

Specie Località[4]
R. cirrhosa Ubique, ivi comprese le acque salmastre.
R. didyma Messico. Porto Rico.
R. filifolia dal Perù all'Argentina, Isole Falkland.
R. maritima Ubique sulle rive dei laghi e dei mari
R. megacarpa Sud e Sud-Est dell'Australia, Nuova Zelanda.
R. polycarpa Sud e Sud-Est de l'Australia, Nuova Zelanda.
R. tuberosa Ovest e Sud dell'Australia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kew Gardens
  2. ^ (EN) A.M. Mannino, Sara G., The effect of Ruppia cirrhosa features on macroalgae and suspended matter in a Mediterranean shallow system (PDF) [collegamento interrotto], in Marine Ecology, vol. 27, nº 4, 2006, pp. 1-11, ISSN 0173-9565 (WC · ACNP). URL consultato il 7 marzo 2010.
  3. ^ (EN) Hartog C. & Kuo J. in Larkum et al, Seagrasses: Biology, Ecology and Conservation, Dordretch, Springer, 2007.
  4. ^ Catalogue of Life / ITIS - Genus Ruppia, Kew, 2009. URL consultato il 7 marzo 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ruppiaceae[modifica | modifica wikitesto]

Ruppia[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica