Run 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Run 2
Run 2 video.PNG
Un'immagine del videoclip
ArtistaNew Order
Tipo albumSingolo
Pubblicazione28 agosto 1989
Durata3:45
Album di provenienzaTechnique
GenereAlternative dance
EtichettaFactory
ProduttoreNew Order
Registrazione1988 ai Mediterranean Studios, Ibiza, e al Real World Studios, Box
FormatiVinile 12", 7"
New Order - cronologia
Singolo precedente
(1989)
Singolo successivo
(1990)

Run 2 è una canzone del gruppo rock-synthpop britannico New Order, estratta come terzo e ultimo singolo dall'album Technique, in cui è intitolata semplicemente Run, e pubblicata nel 1989.

Genesi[modifica | modifica wikitesto]

I New Order furono accusati di plagio dalla casa editrice di John Denver, che li costrinse ad accreditarlo come compositore.

Run da Technique fu remixata da Scott Litt, che aggiunse l'appendice "2" al titolo. La differenza più evidente è che questa versione è più "radio friendly", senza il lungo finale strumentale, sostituito con la ripetizione del ritornello. Inoltre Litt tolse i riverberi degli strumenti e i molteplici strati ritmici dei sintetizzatori, concentrando l'attenzione più sulla voce di Samner e il basso di Peter Hook. A dispetto dell'enorme diffusione radiofonica tuttavia, il brano venne pubblicato solo in Inghilterra e ne vennero stampate solamente 20,000 copie su vinile a sette pollici e 500 su quello a dodici dalla Factory.

La casa di produzione di John Denver intentò una causa contro i New Order, accusandoli di plagio, poiché la chitarra in apertura della canzone era simile a quella di Leaving on a Jet Plane di Denver.[1] Alla fine venne raggiunto un accordo e Run venne accreditato alla band e a John.

Il lato B del singolo fu Open Your Mind, in cui l'unico verso presente è "You've got love technique", riciclato dalla hit precedente Fine Time. Per il vinile a dodici pollici, Run 2 venne presentato in un mix esteso con l'aggiunta di una sezione ritmica di Afrika Islam insieme a un remix di Open Your Mind di Mike 'Hitman' Wilson.

Copertina[modifica | modifica wikitesto]

La cover fu realizzata da Peter Saville, che dichiarò di essersi ispirato alle etichette dei fusti di candeggina. Di fatto sui crediti appare la scritta "Cover by Peter Saville Associates after Bold."

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di John Denver, Gillian Gilbert, Peter Hook, Stephen Morris e Bernard Sumner eccetto dove indicato.

7": FAC 273-7 (UK)[modifica | modifica wikitesto]

  1. Run 2 (Remixato da Scott Litt) – 3:45
  2. Open Your Mind (Remixato da Mike 'Hitman' Wilson) – 3:43 (Gilbert, Hook, Morris, Sumner)

12": FAC 273-12 (UK)[modifica | modifica wikitesto]

  1. Run 2 (Remixato da Scott Litt) – 3:45
  2. Run 2 (Extended Version) (Remixato da Scott Litt) – 5:22
  3. Open Your Mind (Remixato da Mike 'Hitman' Wilson) – 3:43 (Gilbert, Hook, Morris, Sumner)
  4. Open Your Mind (Minus Mix) (Remixato da Mike 'Hitman' Wilson) – 5:24 (Gilbert, Hook, Morris, Sumner)

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1989) Posizione
massima
Regno Unito[2] 49
Regno Unito (independent)[3] 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bob Mack, Plane Tiff, in Entertainment Weekly, 11 gennaio 1991. URL consultato il 5 ottobre 2014.
  2. ^ Chart Stats - New Order, chartstats.com. URL consultato il 5 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 25 maggio 2012).
  3. ^ Indie Hits "N", Cherry Red Records. URL consultato il 5 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 6 june 2011).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica