Rumore sale e pepe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un'immagine con del rumore sale e pepe.

Il rumore sale e pepe è una forma di rumore tipicamente presente nelle immagini, specie quelle digitali. Esso rappresenta una casuale occorrenza di pixel bianchi e neri (da qui la definizione sale e pepe) ed è solitamente causato dai sensori con cui catturiamo le immagini.

Per ridurre tale rumore solitamente si usano i filtri digitali come quelli mediani.[1]

Da un punto di vista teorico si possono incontrare il rumore sale o il rumore pepe anche da soli, in questo caso abbiamo maggiori opportunità per la loro rimozione potendo usare anche un filtro armonico o un controarmonico con coefficiente minore di uno per il rumore sale o un filtro controarmonico con coefficiente maggiore di uno per il rumore pepe.[2] Inoltre un filtro con una finestra di dimensione 3 per 3 che computa il minimo tra i pixel nella sua area è un'altra ottima soluzione contro il rumore sale, lo stesso dicasi per un filtro che computa il massimo nel caso di un rumore pepe.

Il rumore sale e pepe è un argomento molto studiato nel campo dell'elaborazione digitale delle immagini ed è possibile trovare molti articoli scientifici ad esso correlati.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jayaraman, Digital Image Processing, Tata McGraw Hill Education, 2009, p. 272, ISBN 978-1-259-08143-9.
  2. ^ (EN) Oge Marques, Practical Image and Video Processing Using MATLAB, Wiley, 2011, pp. 275–276, ISBN 978-1-118-09348-1.