Rumex bucephalophorus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Romice testa di bue
Rumex bucephalophorus (Habitus).jpg
Rumex bucephalophorus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Caryophyllidae
Superordine Polygonanae
Ordine Polygonales
Famiglia Polygonaceae
Genere Rumex
Specie R. bucephalophorus
Nomenclatura binomiale
Rumex bucephalophorus
L.
Nomi comuni

Romice testa di bue

Il romice testa di bue (Rumex bucephalophorus L.) è una pianta annuale appartenente alla famiglia delle Polygonaceae[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È una pianta erbacea con fusto eretto che può raggiungere i 30 cm di altezza. Le foglie, presenti in autunno e in inverno, sono di due tipi: quelle basali sono lanceolate od ovate e lunghe circa 3 cm; quelle cauline sono lineari e più corte. I fiori, non vistosi, sono portati al termine di infiorescenze racemose, riuniti in gruppi di 2-3; il periodo di fioritura va da febbraio a maggio. Il frutto è un diclesio.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La pianta è diffusa in tutto il bacino del Mediterraneo e in Macaronesia. In Italia è possibile trovarla nelle regioni meridionali e centrali, oltre che nelle isole, sui terreni sabbiosi degli habitat costieri.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rumex bucephalophprus, in The Plant List. URL consultato il 28 febbraio 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Flora mediterranea - Conoscere, riconoscere e osservare tutte le piante mediterranee più diffuse, ed. DeAgostini, ISBN 88-415-8890-X

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]