Ruggero Savinio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ruggero Savinio (Torino, 22 dicembre 1934) è un pittore e scrittore italiano.

È figlio di Alberto Savinio e dell'attrice Maria Morino, nonché nipote di Giorgio de Chirico. Ha trascorso l'infanzia e la prima giovinezza a Roma, frequentando l'ambiente culturale del padre e dello zio, e laureandosi in Lettere all'Università "La Sapienza". Ha poi vissuto a Parigi, amico di altri aspiranti pittori come Lorenzo Tornabuoni e Gianni Serra, a Milano, in Svizzera, in Toscana, per tornare nella Capitale nel 1984.

Ha esposto nelle principali gallerie internazionali, e sue opere sono presenti in prestigiosi musei e raccolte italiane e straniere. Nel 1986 ha ricevuto il Premio Internazionale Guggenheim. Nel 1995 è stato nominato membro dell'Accademia di San Luca, e nel 2007 è stato insignito del Premio De Sica dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Nella primavera del 2012 ha avuto una grande rassegna antologica alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma.

Controllo di autorità VIAF: (EN30344547 · LCCN: (ENn94097805 · SBN: IT\ICCU\CFIV\022777 · ISNI: (EN0000 0001 1948 017X · GND: (DE119340259 · BNF: (FRcb155819394 (data) · ULAN: (EN500083079 · BAV: ADV12091526
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie