Ruggero Berlam

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ruggero Berlam (Trieste, 20 settembre 1854Trieste, 1920) è stato un architetto italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Trieste figlio dell'architetto Giovanni Andrea Berlam e padre dell'architetto Arduino Berlam.

Iniziò i suoi studi di architettura a Venezia per poi trasferirsi a Milano dove frequentò l'Accademia di Belle Arti di Brera sotto la guida di Camillo Boito. Finiti gli studi torna nella sua città natale dove inizia la sua attività assieme al padre, in questo periodo i suoi lavori più importanti sono Casa Berlam (1879), Casa Leitenburg (1887) e Villa Haggiconsta (1890). Oltre che a Trieste Ruggero Berlam ha lavorato molto anche in Istria e Friuli.

Molti sono i lavori realizzati assieme al figlio Arduino come Palazzo Vianello (1904), la Scala dei Giganti (1905-1907), il Tempio Israelitico di Trieste (1906-1912) e il Palazzo della RAS (1909-1913).

Ruggero Berlam muore a Trieste nel 1920.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Casa Berlam a Trieste (1879)
  • Casa Leitenburg a Trieste(1887)
  • Villa Haggiconsta a Trieste (1890)
  • Politeama Ciscutti a Pola (1881)
  • Castello di Spessa di Capriva (1880)
  • Casa Danelon e casa Sbisà a Parenzo (1992
  • Palazzo Vianello a Trieste (1904)
  • Scala dei Giganti a Trieste (1905-1907)
  • Tempio israelitico di Trieste (1906-1912)
  • Palazzo della RAS a Trieste (1909-1913)
  • Palazzo Schiavi a Udine (1912)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Marco Pozzetto (1999): Giovanni Andrea, Ruggero, Arduino Berlam. Un secolo di architettura. (MGS Press Editrice/Editoriale Lloyd), Trieste.
  • Federica Rovello (2007): Trieste 1872-1917 Guida all'architettura. (Press Editrice), Trieste.

Controllo di autorità VIAF: 25461591 LCCN: nr00015876