Rudolf Walden

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Karl Rudolf Walden
Mannerheim Walden.jpg
Walden (a destra) e Mannerheim il 1º dicembre 1938

Ministro della difesa della Repubblica di Finlandia
Durata mandato 27 marzo 1940 –
27 novembre 1944
Presidente Kyösti Kallio (fino al 19 dicembre 1940)
Risto Ryti
Carl Mannerheim (dal 4 agosto 1944)
Predecessore Juho Niukkanen
Successore Väinö Valve

Ministro della guerra del Regno di Finlandia
Durata mandato 28 novembre 1918 –
15 agosto 1919
Capo di Stato Federico Carlo d'Assia-Kassel
Predecessore Vilhelm Thesleff
Successore Karl Emil Berg

Dati generali
Professione militare, imprenditore
Karl Rudolf Walden
Rudolf Walden.jpg
1º dicembre 1878 – 25 ottobre 1946
Nato aHelsinki
Morto aSysmä
Dati militari
Paese servitoFinlandia Finlandia
Forza armataFIN SK01 Yliesikunta.svg Guardia Bianca
Suomen Maavoimien tunnus.svg Esercito finlandese
Anni di servizio1918 - 1946
GradoGenerale di fanteria
Guerre
Decorazionivedi sezione apposita
Studi militariAccademia militare di Hamina
Altre caricheimprenditore
voci di militari presenti su Wikipedia

Karl Rudolf Walden (Helsinki, 1º dicembre 1878Sysmä, 25 ottobre 1946) è stato un politico, imprenditore e generale finlandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Educato all'accademia militare di Hamina dal 1892 al 1900, fu sospeso dal servizio nel 1902.[1]

Si trasferì a San Pietroburgo, dove entrò nell'industria cartaria. Nel 1911 era agente, e in seguito azionista, della cartiera Simpele nella Finlandia orientale; negli anni successivi lavorò anche per altre aziende del settore.[2]

Tornò in Finlandia nel 1917. La guerra civile gli permise una veloce carriera militare. Fu comandante in capo dell'esercito finlandese e della guardia civile nel dicembre 1918 e ministro della guerra dal 28 novembre 1918 al 15 agosto 1919.[1] Nel 1920 fece parte della delegazione che firmò il trattato di Tartu con l'Unione Sovietica.

Nel 1918 fondò la United Paper Mills (UPM), dalla fusione delle cartiere Simpele, Myllykoski, Jamsankoski e Walkiakoski. In pochi anni divenne la seconda industria del settore in Finlandia, in seguito una delle più grandi in Europa.[2]

Fu amministratore delegato della UPM fino al 1940, quando divenne ministro della difesa. Ricoprì tale incarico fino al novembre 1944; importanti furono i rapporti da lui intercorsi con la Svezia e gli Stati Uniti d'America. Nel 1940, al termine della guerra d'inverno, fu uno dei delegati finlandesi che firmarono il trattato di Mosca.

Perse due figli nella seconda guerra mondiale. Nell'ottobre 1944 un ictus lo portò alla paralisi, morì due anni dopo.[2]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine della Rosa bianca (Finlandia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Rosa bianca (Finlandia)
— 1919
Commendatore di Gran Croce dell'Ordine della Rosa bianca (Finlandia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore di Gran Croce dell'Ordine della Rosa bianca (Finlandia)
immagine del nastrino non ancora presente Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della croce della libertà (Finlandia)
Croce di Ferro di II Classe (Germania) - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Ferro di II Classe (Germania)
— 1918
Cavaliere dell'Ordine della Stella Polare (Svezia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Stella Polare (Svezia)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Dannebrog (Danimarca) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Dannebrog (Danimarca)
— 1928
Cavaliere di II Classe dell'Ordine della Spada (Svezia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di II Classe dell'Ordine della Spada (Svezia)
Cavaliere di V classe dell'Ordine dell'Aquila Tedesca (Germania) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di V classe dell'Ordine dell'Aquila Tedesca (Germania)
Croce di Ferro di II Classe (Germania) - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Ferro di II Classe (Germania)
— 1939
Croce di Ferro di II Classe (Germania) - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Ferro di II Classe (Germania)
— 1939
immagine del nastrino non ancora presente Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al merito (Ungheria)
Cavaliere dell'Ordine della Stella di Romania (Romania) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Stella di Romania (Romania)
immagine del nastrino non ancora presente Cavaliere dell'Ordine della Croce di Mannerheim della Libertà (Finlandia)
— 2 dicembre 1944

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) MANNERHEIM - War of Independence - Rudolf Walden, su www.mannerheim.fi. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  2. ^ a b c (EN) Rudolf Walden, su www.paperhall.org, Paper Discovery Center, 2008. URL consultato il 2 gennaio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN3530870 · LCCN (ENn82044702 · GND (DE12864575X
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie