Rubén Botta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rubén Botta
Nome Rubén Alejandro Botta Montero
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 175[1] cm
Peso 65[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, attaccante
Squadra Pachuca Pachuca
Carriera
Giovanili
1996-2007
2008-2009
Boca Juniors Boca Juniors
Tigre Tigre
Squadre di club1
2009-2013 Tigre Tigre 60 (4)
2013-2014 Livorno Livorno 0 (0)
2014 Inter 10 (0)
2014-2015 Chievo Chievo 17 (0)
2015 Pachuca Pachuca 0 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 luglio 2015

Rubén Alejandro Botta Montero (San Juan, 31 gennaio 1990) è un calciatore argentino, centrocampista o attaccante del Pachuca.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Attaccante dotato di forza fisica e capace nei dribbling[2], può giocare come esterno in un tridente offensivo su entrambi i lati grazie alla sua ambidestria.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi in Argentina[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Boca Juniors, nel 2009 viene acquistato dal Tigre debuttando nello stesso anno proprio contro gli Xeneizes, sua ex squadra[3]. Un mese più tardi, esattamente l'11 aprile, in occasione della partita di campionato contro i Newell's Old Boys, rimedia la sua prima ammonizione in carriera[4]. Il 3 febbraio 2013, a distanza di 4 anni dal suo debutto in prima squadra, realizza la sua prima rete in campionato durante l'incontro giocato con l'Independiente[5].

Il 25 febbraio, a causa di una doppia ammonizione, rimedia la sua prima espulsione in carriera, durante la partita di Primera División contro il River Plate[6]. Durante gli ottavi di finale della Coppa Libertadores, disputati a fine aprile, ha rimediato la rottura del legamento crociato e del menisco esterno del ginocchio sinistro, con tempi di recupero previsti entro 6 mesi.[7] In totale con la maglia del Tigre ha disputato 77 partite segnando 10 gol.

In Italia: Inter e Chievo[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º maggio 2013 subisce un intervento al ginocchio per la ricostruzione del legamento crociato. Alcuni giorni dopo, passa all'Inter a parametro zero[8] e nel mese di luglio si aggrega al ritiro estivo.[9] Ad agosto, la società lo gira in prestito al Livorno[10] per lasciare libero uno slot di mercato per gli extracomunitari. Non colleziona alcuna presenza in amaranto[11] e nel gennaio 2014 rientra, a titolo definitivo, in nerazzurro.[12]

Esordisce il 9 gennaio, in Coppa Italia contro l'Udinese.[13] Quattro giorni più tardi, debutta anche in Serie A contro il Chievo.[14][15]

Esordisce anche in Europa League, giocando nei play-off, prima di essere ceduto in prestito proprio agli scaligeri.[16] Il 15 dicembre riceve la prima espulsione nel campionato italiano, contro la sua ex squadra, a 10' dall'ingresso in campo.[17]

Pachuca[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 luglio 2015 viene ufficializzato il trasferimento a titolo definitivo al Pachuca per una somma pari a 2.7 milioni di euro.[18][19]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 2 luglio 2015

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009 Argentina Tigre PD 2 0 - - - - - - - - - 2 0
2009-2010 PD 9 0 - - - - - - - - - 9 0
2010-2011 PD 23 0 - - - - - - - - - 23 0
2011-2012 PD 7 0 - - - - - - - - - 7 0
2012-2013 PD 19 4 - - - CS+CL 8+9 2+4 - - - 36 10
Totale Tigre 60 4 17 6 - - 77 10
2013-gen. 2014 Italia Livorno A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
gen.-giu. 2014 Italia Inter A 10 0 CI 1 0 - - - - - - 11 0
lug.-ago. 2014 A 0 0 CI 0 0 UEL 1[20] 0 - - - 1 0
Totale Inter 10 0 1 0 1 0 - - 12 0
2014-2015 Italia Chievo A 21 0 CI 0 0 - - - - - - 21 0
2015-2016 MessicoPachuca PD
Totale carriera 91 4 1 0 18 6 - - 110 10

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Rubén Botta, inter.it. URL consultato il 4 febbraio 2014.
  2. ^ Matteo Palmigiano, Alla scoperta di Botta: ecco chi è il nuovo acquisto dell'Inter, calciomercato.com, 6 marzo 2013. URL consultato il 4 febbraio 2013.
  3. ^ Tigre vs. Boca Juniors 0-0, soccerway.com, 22 marzo 2009. URL consultato il 4 febbraio 2014.
  4. ^ Tigre vs. Newell's Old Boys 1-1, 11 aprile 2009. URL consultato il 4 febbraio 2014.
  5. ^ Independiente vs. Tigre 1 - 1, soccerway.com. URL consultato il 7 marzo 2013.
  6. ^ River Plate vs. Tigre 3 - 2, soccerway.com. URL consultato il 7 marzo 2013.
  7. ^ Inter, stop di sei mesi per Botta, sportmediaset.mediaset.it, 2 maggio 2013. URL consultato il 2 febbraio 2014.
  8. ^ Ruben Botta il nuovo guerriero dell'Inter. URL consultato il 2 febbraio 2014.
  9. ^ Inter, il jolly di Mazzarri si chiamerá Ruben Botta, 19 luglio 2013. URL consultato il 31 luglio 2013.
  10. ^ Tutti i trasferimenti - Livorno, legaseriea.it
  11. ^ Andrea Losapio, Botta sbagliata ed esordio mancato: già bruciato con zero minuti?, TuttoMercatoWeb, 1º dicembre 2013. URL consultato il 6 gennaio 2014.
  12. ^ Tutti i trasferimenti - Inter, legaseriea.it
  13. ^ Marco Gaetani, Udinese-Inter 1-0, Maicosuel nega ai nerazzurri il possibile derby, La Repubblica, 9 gennaio 2014. URL consultato il 9 luglio 2015.
  14. ^ Inter-Chievo 1-1, Nagatomo e Paloschi gol, 13 gennaio 2014. URL consultato il 2 febbraio 2014.
  15. ^ Valerio Clari, Inter-Chievo 1-1: reti di Paloschi e Nagatomo, annullato gol regolare al giapponese, La Gazzetta dello Sport, 13 gennaio 2014. URL consultato il 15 febbraio 2015.
  16. ^ http://www.chievoverona.it/it/news/ufficiale-botta-e-schelotto-giallobl%C3%B9
  17. ^ Matteo Brega, Chievo-Inter 0-2, a segno Kovacic e Ranocchia, La Gazzetta dello Sport, 15 dicembre 2014. URL consultato il 16 febbraio 2015.
  18. ^ (ES) COMUNICADO DE PRENSA. URL consultato il 4 luglio 2015.
  19. ^ http://www.tuttomercatoweb.com/inter/?action=read&idnet=ZmNpbnRlcm5ld3MuaXQtMTg5Mjc3
  20. ^ Nei play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]