Royal New Zealand Navy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Royal New Zealand Navy
(MI) Te Taua Moana o Aotearoa
1251 Navy - New Zealand 200px.png
Descrizione generale
Attiva dal 1º ottobre 1941
Nazione Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Tipo marina militare
Dimensione 2.050 militari
392 riserva
108 civili
11 navi commissionate
5 elicotteri
QG Devonport Naval Base, Auckland
Marcia Heart of Oak (veloce)
E Pari Ra (lenta)
Battaglie/guerre prima guerra mondiale
seconda guerra mondiale
guerra di Corea
Moro attacks on Sabah
confronto tra Indonesia e Malesia
guerra Iran-Iraq
guerra del Golfo
Isole Salomone
Timor Est
operazione Enduring Freedom
Sito internet http://www.navy.mil.nz
Parte di
Comandanti
Comandante in capo Jerry Mateparae
Ministro della difesa Gerry Brownlee
Chief of Navy Rear Admiral John Martin
Deputy Chief of Navy Commodore David Gibbs
Maritime Component Commander Commodore Jim Gilmour
Warrant Officer of the Navy WOCH Steven Bourke
Simboli
Naval Ensign Naval Ensign of New Zealand.svg
Simbolo Flag of New Zealand.svg

[senza fonte]

Voci su marine militari presenti su Wikipedia

Royal New Zealand Navy (RNZN) (maori: Te Taua Moana o Aotearoa, "Regia Marina della Nuova Zelanda") è il nome ufficiale della marina militare della Nuova Zelanda.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Royal New Zealand Navy fu costituita di fatto nel 1914 quando, il 15 giugno, venne acquisito l'incrociatore HMS Philomel[1]. Nel 1921 l'ammiraglio Jellicoe definì le navi neozelandesi nella sua visione globale come New Zealand Division della Royal Navy; le navi venivano equipaggiate prevalentemente da marinai neozelandesi e pagate dal governo locale. In precedenza varie unità britanniche stazionavano nelle acque neozelandesi, e alcune unità vennero equipaggiate parzialmente con personale neozelandese, mentre il paese provvedeva anche a parte delle spese di mantenimento delle unità; inoltre l'artiglieria di difesa costiera veniva equipaggiata da volontari locali[2]. Tra queste unità l'incrociatore da battaglia HMS New Zealand, che partecipò alle battaglie di Heligoland Bight (28 agosto 1914), Dogger Bank (15 gennaio 1915), e Jutland(31 maggio 1916)[2]. Il titolo di Royal New Zealand Navy venne conferito alle forze navali neozelandesi solo nel 1941, su richiesta del governo neozelandese, per garantire al loro personale parità di trattamento rispetto ai marinai australiani e canadesi e ribadire il loro riferirsi direttamente al governo e non all'Ammiragliato britannico[3]. La HMS Philomel diventerà HMNZS Philomel solo nell'ottobre 1941.

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

La flotta (gennaio 2016)
Navi commissionate (11)
Immagine Classe / Nome Tipo Numero EIS Note
HMNZS Te Mana F111 Sep 2007.jpg
classe ANZAC Fregata 2 1997
HMNZS Canterbury Pacific Partnership.jpg
HMNZS Canterbury (L421) Multi-Role Vessel (MRV) 1 2009
HMNZS Endeavour (A11), from ferry.jpg
HMNZS Endeavour (A11) Nave da rifornimento 1 1988
MC 10-0180-011.NEF - Flickr - NZ Defence Force.jpg
classe Protector Pattugliatore OPV 2 2007
HMNZS Hawea (P3571), Otago Harbour.jpg
classe Protector Pattugliatore IPV 4 2008
HMNZS Manawanui.jpg
HMNZS Manawanui (A09) Diving tender 1 1988
Elicotteri (5)
Immagine Classe / Nome Tipo Numero EIS Note
US Navy 080730-N-5384B-013 he Royal New Zealand Navy SH-2G Sea Sprite prepares to land aboard the Nimitz-class aircraft carrier USS Abraham Lincoln (CVN 72).jpg
Kaman SH-2G Super Seasprite Elicottero ASW 5 2001

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN124838348 · ISNI: (EN0000 0001 2215 341X