Rottumeroog

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rottumeroog
Aerial photo of Rottumeroog 2.jpg
Foto aerea di Rottumeroog
Geografia fisica
Coordinate 53°32′25″N 6°34′55″E / 53.540278°N 6.581944°E53.540278; 6.581944Coordinate: 53°32′25″N 6°34′55″E / 53.540278°N 6.581944°E53.540278; 6.581944
Arcipelago Isole Frisone Occidentali
Superficie 2,5 km²
Geografia politica
Nazione Paesi Bassi Paesi Bassi
Provincia Groninga Groninga
Comune Eemsmond
Demografia
Abitanti Disabitata
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Rottumeroog
Rottumeroog

[senza fonte]

voci di isole dei Paesi Bassi presenti su Wikipedia

Rottumeroog è un'isola dei Paesi Bassi situata tra il Mare dei Wadden ed il Mare del Nord.

Geograficamente l'isola fa parte dell'Arcipelago delle Isole Frisone Occidentali situata nell'estremo nord-est del paese. L'isola rappresenta l'estremo est delle isole Frisone ed è la seconda isola più settentrionale dell'arcipelago dopo Rottumerplaat l'isola più vicina a Rottumeroog dopo Zuiderduintjes.

Politicamente fa parte della provincia settentrionale di Groninga.

L'isola è disabitata e non sono presenti edifici.

L'isola nasce dalla divisione di un'isola più grande Monnikenlangenoog, avvenuta tra il 1400 e il 1570. Da tale divisione si originarono due isole, Rottumeroog e Bosch, oggi scomparsa.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NL) Verzonken waddeneiland Moenkenlangenoe ontdektZ, in 19 aprile 2012. URL consultato il 21 novembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]