Rossumata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rossumata
Origini
Altri nomiresümada, rüsümada, rosümada, rüśumä, raśumä
Luogo d'origineItalia Italia
RegioniLombardia
Emilia-Romagna
Dettagli
Categoriadolce
Ingredienti principaliuova, zucchero, vino

La rossumata[1][2][3] (resümada, rüsümada o rosümada in lombardo; rüśumä[4][5] o raśumä[6] in emiliano occidentale) è una crema dolce e spumosa a base di uova, zucchero e vino, diffusa in Lombardia e nel Piacentino[7], con varianti in quantità degli ingredienti a seconda della zona. Simile allo zabaione e all'uovo sbattuto, veniva considerata un preparato energizzante e ricostituente per riprendersi dopo la dura giornata di lavoro o per la convalescenza dopo malattie.

Preparazione e accompagnamento[modifica | modifica wikitesto]

In genere la rossumata viene preparata a temperatura ambiente, montando 4 uova freschissime con 4 cucchiai di zucchero ed incorporando successivamente il vino rosso. Può essere consumata così o accompagnata da pane o biscotti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rossumata, su ricettemania.it, Ricette Mania. URL consultato l'8 giugno 2020.
  2. ^ Rossumata, su dolcidee.it, Dolceidee.it. URL consultato l'8 giugno 2020.
  3. ^ Maria Avitabile, Ricetta della rusumada, antica bevanda milanese, su milanofree.it. URL consultato l'8 giugno 2020.
  4. ^ Guido Tammi, Vocabolario Piacentino-Italiano, Ed. Banca di Piacenza, Piacenza, 1998
  5. ^ Luigi Bearesi, Piccolo Dizionario del Dialetto Piacentino, Editrice Berti, Piacenza, 1982
  6. ^ Carmen Artocchini, Piacenza a tavola, Tip.Le.Co., Piacenza, 2005, pag. 210
  7. ^ Carmen Artocchini, 400 ricette della cucina piacentina, Stabilimento tipografico piacentino, Piacenza, pag. 129