Rose Byrne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rose Byrne alla prima di A prova di matrimonio (gennaio 2013)

Mary Rose Byrne (Sydney, 24 luglio 1979) è un'attrice australiana.

Nel corso della sua carriera ha ottenuto 2 nomination ai Golden Globe[1], 2 nomination agli Emmy Awards[2], una nomination agli Screen Actors Guild Awards[3] e ha vinto la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile alla 57ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia per La dea del '67.[4].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini e gli studi[modifica | modifica wikitesto]

Rose Byrne nasce a Sydney il 24 luglio 1979 in una famiglia di origini irlandesi e scozzesi. Il padre è uno statistico in pensione, la madre amministratrice in una scuola elementare. Rose è l'ultima di quattro figli: ha due sorelle e un fratello. Fin da quando è una bambina vuole recitare: dall'eta di 8 anni prende lezioni di recitazione alla scuola Australian Theatre for Young People e anni dopo all'Università di Sydney. Nel 1999 studia alla Atlantic Theater Company fondata da David Mamet e William H. Macy[5].

I primi ruoli[modifica | modifica wikitesto]

Rose esordisce come attrice all'età di 15 anni nel film Dallas Doll (1994), in seguito partecipa ad alcuni show televisivi australiani e alcuni film per la tv come Two Hands (1999) accanto ad Heath Ledger.

Dal 2000 al 2005[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000 torna sul grande schermo con My Mother Frank e La dea del '67, mentre nel 2002 è protagonista di City of Ghosts. Alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia del 2000 riceve la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile per il ruolo di B.G. ne La dea del '67. Appare nel kolossal Star Wars: Episodio II - L'attacco dei cloni (2002) e nel 2003 è protagonista di Il profumo delle campanule di Tim Fywell. Nel 2004 interpreta Briseide nel film di Wolfgang Petersen, Troy con Brad Pitt e Orlando Bloom. Il film, pur avendo ricevuto critiche negative[6], è un successo al botteghino e incassa più di 497 milioni di dollari[7].

Dal 2006 al 2010[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2006 è sotto la direzione del Premio Oscar Sofia Coppola nel film Marie Antoinette al fianco di Kirsten Dunst. Il film vince il Premio Oscar e il Nastro d'argento per i migliori costumi. Ha lavorato in Sunshine (2007) e nell'horror 28 settimane dopo (2007). Dal 2007 è impegnata nel ruolo del giovane avvocato Ellen Parsons nella serie televisiva acclamata dalla critica Damages al fianco di Glenn Close. La serie TV ottiene critiche entusiastiche per tutte le stagioni di cui si compone[8] e si classifica come uno dei telefilm di maggior successo degli ultimi anni ricevendo nomination ai più importanti premi come Golden Globe, Emmy Awards, Screen Actors Guild Awards, Satellite Awards, Producers Guild of America Awards, Writers Guild of America Awards e Television Critics Association Awards. Nel 2009 recita in Adam, film che tratta il delicato tema della sindrome di Asperger e nel 2010 è nel cast di In viaggio con una rock star.

Dal 2011 a oggi[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 recita in tre film che si rivelano un successo di critica e pubblico. Interpreta Renai in Insidious, un horror psicologico che ottiene critiche positive[9] e a fronte di un budget di produzione di solo 1 milione e mezzo di dollari ne incassa 97 milioni[10]. Nel film Le amiche della sposa è Helen, una ragazza ricca e viziata che per tutto il film è in lotta con Annie, interpretata da Kristen Wiig; il film è acclamato dalla critica[11], riceve nomination ai più importanti premi cinematografici tra cui Premio Oscar e Golden Globe ed incassa a livello internazionale 288,383,523 dollari[12]. Infine nel 2011 prende parte al film X-Men - L'inizio insieme a James McAvoy, Michael Fassbender, Jennifer Lawrence e January Jones; anche questo film è accolto positivamente[13] e incassa 353,624,124 dollari. Nel 2012 è nel cast del film Come un tuono insieme a Ryan Gosling, Bradley Cooper ed Eva Mendes[14].

Il 2013 la vede co-protagonista del film A prova di matrimonio (una commedia sulle vicende di una giovane coppia durante il primo anno di matrimonio) e della commedia Gli stagisti (The Internship), con Vince Vaughn e Owen Wilson. La Byrne è anche nel sequel di Insidious[15] uscito nel settembre 2013.[16] Nel 2015 è nel cast dell'action comedy di spionaggio Spy.[17] Nel 2016 recita nuovamente nei panni di Moira MacTaggert in X-Men: Apocalisse

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È stata fidanzata dal 2003 al 2010 con l'attore Brendan Cowell.

Dal 2012 è compagna dell'attore Bobby Cannavale da cui ha avuto un figlio, Rocco, nato nel febbraio 2016.[18]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Echo Point - serie TV, 100 episodi (1995)
  • Fallen Angels - serie TV, 1 episodio (1997)
  • Wildside - serie TV, 1 episodio (1997)
  • Big Sky - serie TV, 1 episodio (1999)
  • Heartbreak High - serie TV, 3 episodi (1999)
  • Murder Call - serie TV, 1 episodio (2000)
  • Casanova - miniserie TV, 3 episodi (2005)
  • Damages - serie TV, 59 episodi (2007-2012)
  • Portlandia - serie TV, 1 episodio (2013)
  • Hollywood Game Night - serie TV, 1 episodio (2013)
  • Last Week Tonight with John Oliver - serie TV, 1 episodio (2016)
  • No Activity - serie TV, 1 episodio (2016)
  • La vita immortale di Henrietta Lacks (The Immortal Life of Henrietta Lacks) – film TV, regia di George C. Wolfe (2017)

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Rose Byrne è stata doppiata da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Rose Byrne wins & nominations, goldenglobes.org. URL consultato l'11 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 7 ottobre 2012).
  2. ^ (EN) Rose Byrne awards & nominations, emmys.com. URL consultato l'11 agosto 2012.
  3. ^ (EN) 18th edition Awards Nominations (PDF), sag.org. URL consultato l'11 agosto 2012.
  4. ^ Biografia[collegamento interrotto], zapster.it. URL consultato l'11 agosto 2012.
  5. ^ (EN) Rose Byrne Biography[collegamento interrotto], cinebasti.com. URL consultato l'11 agosto 2012.
  6. ^ (EN) Troy summary, metacritic.com. URL consultato l'11 agosto 2012.
  7. ^ (EN) Incassi Troy, boxofficemojo.com. URL consultato l'11 agosto 2012.
  8. ^ (EN) Damages summary, metacritic.com. URL consultato l'11 agosto 2012.
  9. ^ (EN) Insidious tomatometer, rottentomatoes.com. URL consultato l'11 agosto 2012.
  10. ^ (EN) Incassi Insidious, boxofficemojo.com. URL consultato l'11 agosto 2012.
  11. ^ (EN) Bridesmaids tomatometer, rottentomatoes.com. URL consultato l'11 agosto 2012.
  12. ^ (EN) Incassi Bridesmaids, boxofficemojo.com. URL consultato l'11 agosto 2012.
  13. ^ (EN) X men first class tomatometer, rottentomatoes.com. URL consultato l'11 agosto 2012.
  14. ^ the place beyond the pines, imdb.it. URL consultato l'11 agosto 2012.
  15. ^ (EN) Insidious Chapter 2, comingsoon.net. URL consultato il 27 febbraio 2013.
  16. ^ (EN) The "Insidious" Sequel: What Lies Ahead, Yahoo! Inc. URL consultato il 27 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 29 marzo 2013).
  17. ^ “SPY”: Jude Law, Melissa McCarthy, Jason Statham, e Rose Byrne tra buffe acrobazie e strani nomi, MTV, 7 giugno 2015. URL consultato il 3 luglio 2015.
  18. ^ Rose Byrne è diventata mamma, su gossipblog.it, 7 febbraio 2016. URL consultato l'11 maggio 2017.
  19. ^ (EN) MTV Movie Awards 2015: See The Full Winners List, mtv.com, 12 aprile 2015. URL consultato il 19 aprile 2015.
  20. ^ (EN) MTV Movie Awards 2015 Winners, mtv.com, 12 aprile 2015. URL consultato il 19 aprile 2015.
  21. ^ (EN) Variety Staff, Teen Choice Awards 2015 Winners: Full List, su variety.com. URL consultato il 23 agosto 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN80822179 · ISNI (EN0000 0001 1475 9462 · LCCN (ENno2004039052 · GND (DE136486835 · BNF (FRcb150263921 (data)