Rosario Di Bella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Rosario Di Bella (Zafferana Etnea, 27 luglio 1963) è un cantautore e compositore italiano.

Oltre all'attività di cantautore, Di Bella ha allargato i suoi confini artistici occupandosi di cinema, teatro e televisione.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha studiato pianoforte, medicina all'Università di Catania, teatro all'Arsenale di Milano e composizione a Roma.

Dopo un lungo periodo passato in giro in Italia e all'estero a suonare con gruppi e formazioni di diversa estrazione musicale, nel 1987 approda al Festival di Castrocaro dove vince con il brano Sono interessante.

Nel 1989 viene pubblicato il suo primo lavoro Pittore di me stesso (Emi). Il lavoro viene presentato al “Club Tenco” e ottiene ottimi consensi da parte della critica.

Nel 1990 partecipa alla trasmissione Gran premio (Raiuno) di Pippo Baudo, al Festivalbar (Italia 1) e al Cantagiro (Raidue), dove si classifica al 2º posto con il brano Come se parlassero due amici.

Nel 1991 viene pubblicato Figlio perfetto (Emi). In questo stesso anno incontra Bungaro e Conidi, due cantautori coetanei, e dopo una serie di concerti in giro per l'Italia nasce il progetto del trio Bungaro-Conidi-Di Bella che presenta il brano E noi qui (Bmg-It-Emi) al Festival di Sanremo 1991. Il brano diventa un successo dopo essersi qualificato per la finale nella sezione "Novità".

Nel 1993 torna a Sanremo in chiave solista con il brano Non volevo (EMI).

Nel 1995 esce il suo terzo lavoro: Esperanto (Polygram). Il lavoro contiene anche un hit radiofonico come Difficile amarsi, per 4 mesi al primo posto delle classifiche radiofoniche e una canzone molto particolare: La casa del pazzo. In quest'ultima canzone Rosario affronta con grande poesia il mondo dei malati di mente: quel labilissimo confine tra normalità e follia.

Nel 1996 La casa del pazzo diventa anche un videoclip alla cui realizzazione partecipano gli Ospiti dell'ex Ospedale psichiatrico Paolo Pini di Milano. Il video in realtà è un vero e proprio cortometraggio che infatti viene proiettato in numerose occasioni pubbliche e manifestazioni tra le quali il Festival di Recanati.

Nel 2000 viene pubblicato il suo quarto lavoro dal titolo I Miei amici (Sony).

Nel 2003 come compositore scrive le musiche per il programma televisivo Voyager (Raidue), una collaborazione che dura fino ad oggi. Come autore partecipa per tre volte al Festival di Sanremo (Edizioni 2004, 2005, 2007).

Nel 2007 esce Il negozio della solitudine (MM/Universo/Sony). Dopo il singolo Invece no, premiato come migliore canzone prodotta nell'anno 2006 al MEI Festival Etichette Indipendenti, il secondo singolo estratto Portami via è accompagnato da un video premiato come miglior video Italiano del 2007 da NatGeo Sky. Nello stesso anno parte in tour con Luca Carboni esibendosi voce e pianoforte in apertura di concerto e durante lo show duettando con Carboni nel brano Pensieri al tramonto accompagnato dalla band del cantautore bolognese (Ignazio Orlando, Mauro Patelli, Antonello Giorgi, Vincenzo Pastano, Fabio Anastasi).

Dal 2008 in poi si intensifica la sua attività di compositore di colonne sonore per televisione, cinema e teatro. Nel 2009 scrive le musiche per i film Nero apparente, La retta via, La vita accanto (Miglior colonna sonora al festival “Corto cultura” di Manfredonia).

Nel 2010 musica lo spettacolo teatrale Cassandra e il re diretto da G. Argirò.

Nel 2011 compone la colonna sonora per film-tv L'ombra del diavolo (Retequattro), la colonna sonora per il film documentario Un sueño a mitad candidato al “Globo d'oro” 2011 e le musiche di scena per Addio al nubilato, commedia teatrale diretta da Francesco Apolloni.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Cinema teatro televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Musiche Voyager Factory di Roberto Giacobbo, Rai 2
  • Musiche corto Santo subito di Giuseppe Pizzo
  • Musiche corto Child K di De Feo/Palumbo
  • Musiche film Ice scream di De Feo/Palumbo
  • Musiche Voyager di Roberto Giacobbo, Rai 2
  • Musiche Ragazzi c'è Voyager" di Roberto Giacobbo, Rai 2
  • Musiche fiction L'ombra del diavolo di Marco Maccaferri, Rete 4
  • Musiche film/documentario Un sueño a mitad di Francesco Apolloni
  • Musiche teatrali Addio al nubilato di Francesco Apolloni
  • Musiche corto La vita accanto di Giuseppe Pizzo
  • Musiche teatrali Cassandra e il re di Giuseppe Argirò
  • Musiche corto Nero apparente di Giuseppe Pizzo
  • Musiche film Nient'altro che noi di Angelo Antonucci
  • Musiche Successi, Rai 2

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito sono elencati alcuni dei premi assegnati al cantautore:

  • 1987 Festival di Castrocaro, primo premio con il brano Sono interessante.
  • 2001 Premio Mariposa a Isola delle Femmine (PA).
  • 2006 Premio alla canzone Invece no come miglior brano prodotto nell'anno 2006 al MEI Festival Etichette Indipendenti
  • 2007 Premio miglior video italiano da NatGeo SKY per il video della canzone Portami via
  • 2010 Premio miglior colonna sonora per "La vita accanto (corto e cultura di Manfredonia)
  • 2013 Premio Poseidone

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]