Rosa Taikon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rosa Taikon alla Romska jubileumskonferensen ( Roma Jubilee Conference) nel marzo 2012

Katarina Taikon-Langhammer (30 luglio 19261º giugno 2017) è stata un'orafa, attivista e attrice svedese di etnia rom Kalderash, leader nel movimento per i diritti civili, sorella di Katarina Taikon[1][2].

I suoi gioielli in argento sono stati esposti in numerose gallerie e musei come il Museo Nazionale delle Belle Arti di Stoccolma e il Museo Röhsska.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 le è stata assegnata la medaglia Quorum Illis.[3]

Nel 2013 le è stato assegnato il premio Olof Palme per la sua lotta di una vita per i diritti umani.[4]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1953 - Marianne
  • 1950 - Motorkavaljerer
  • 1950 - Kyssen på kryssen
  • 1949 - Smeder på luffen

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Familjesidan.se - Dödsannonser från hela landet, su familjesidan.se.
  2. ^ SVT Nyheter, Samhällsdebattören Rosa Taikon är död, su svt.se, 1º June 2017.
  3. ^ Rosa Taikon mottar medaljen Illis quorum, su mynewsdesk.com.
  4. ^ 2013 – Rosa Taikon, su palmefonden.se.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • "Rosa Taikon". Nationalencyklopedin (in Swedish). Retrieved 13 May 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN140149066530565601283 · ISNI (EN0000 0000 7871 8398 · LCCN (ENn86841436 · GND (DE128659424 · WorldCat Identities (ENlccn-n86841436