Ron Kiefel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ron Kiefel
1984 Olympics - 100k Team Time Trial (USA team).jpg
Davis Phinney, Roy Knickman, Ron Kiefel e Andrew Weaver
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 1995
Carriera
Squadre di club
1985-19907-Eleven
1991-1992Motorola
1993-1994Coors Light
1995Saturn
Nazionale
1982-1989 Stati Uniti Stati Uniti
Palmarès
Olympic flag.svg Giochi olimpici
Bronzo Los Angeles 1984 Cronosquadre
 

Ronald "Ron" Alexander Kiefel (Denver, 11 aprile 1960) è un ex ciclista su strada e ciclocrossista statunitense. Professionista dal 1985 al 1995, fu il primo statunitense a vincere una tappa in un Grande Giro.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Da dilettante fu triplo campione nazionale su strada 1983 (corsa in linea, cronometro individuale e a squadre), e medaglia di bronzo nella cronometro a squadre ai Giochi olimpici di Los Angeles 1984[1]. Passò professionista nel 1985 con il team 7-Eleven.

Al primo anno da pro vinse il Trofeo Laigueglia, la tappa di Perugia al Giro d'Italia (primo statunitense a vincere una frazione in un Grande Giro) e il prologo della Coors Classic negli Stati Uniti; l'anno dopo debuttò al Tour de France e fece sue due tappe alla Coors Classic, mentre nel 1988 si aggiudicò il Giro di Toscana, il campionato nazionale e ancora una tappa alla Coors Classic.

In Europa vinse una tappa al Critérium International nel 1990 e una tappa al Giro del Lussemburgo nel 1992, e partecipò in totale a sette edizioni del Tour de France; conseguì comunque anche diversi successi in corse su suolo statunitense (Tour de Trump, Redlands Bicycle Classic, Tour DuPont, Fitchburg Longsjo Classic). Concluse la carriera da pro nel 1995.

Dopo il ritiro ha svolto l'attività di commentatore delle principali corse ciclistiche per la televisione e la radio statunitense[1]. Nella città di Wheat Ridge collabora inoltre a programmi di allenamento per giovani ciclisti, promuove competizioni ciclistiche e gestisce un negozio di biciclette[1]. Dal 2004 il suo nome rientra nell'elenco dei ciclisti introdotti nella United States Bicycling Hall of Fame[1].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Campionati statunitensi, in linea dilettanti
2ª tappa Settimana Ciclistica Bergamasca (Bergamo > Dalmine)
5ª tappa United Texas Tour
  • 1985 (7-Eleven, quattro vittorie)
Trofeo Laigueglia
15ª tappa Giro d'Italia (L'Aquila > Perugia)
Prologo Coors Classic
1ª tappa United Texas Tour
  • 1986 (7-Eleven, quattro vittorie)
Prologo Coors Classic (cronometro)
17ª tappa Coors Classic
Prologo Vulcan Tour (cronometro)
5ª tappa Rocky Mountains Classic (Denver > Denver)
  • 1987 (7-Eleven, una vittoria)
4ª tappa Redlands Bicycle Classic
  • 1988 (7-Eleven, tre vittorie)
Giro di Toscana
Campionati statunitensi, in linea
15ª tappa Coors Classic
  • 1989 (7-Eleven, una vittoria)
9ª tappa Tour de Trump (Atlantic City, cronometro)
  • 1990 (7-Eleven, una vittoria)
1ª tappa Critérium International (Pertuis > Apt)
  • 1992 (Motorola, una vittoria)
1ª tappa Tour de Luxembourg (Lussemburgo > Dippach)
  • 1993 (Coors Light, quattro vittorie)
4ª tappa Redlands Bicycle Classic
7ª tappa Tour DuPont (Richmond > Lynchburg)
Classifica generale Tour of Willamette
4ª tappa Fitchburg Longsjo Classic
  • 1994 (Coors Light, quattro vittorie)
4ª tappa Redlands Bicycle Classic
CoreStates Classic (Trenton)
  • 1995 (Saturn, una vittoria)
5ª tappa Redlands Bicycle Classic

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Criterium di Phoenix
Criterium di Dallas
Criterium di Dallas
Criterium di Phoenix
Cat's Hill Classic (Los Gatos)
Criterium di Atlanta
Houston Tour
Criterium di Phoenix
Criterium di Portland
Criterium di Newport Beach
Cat's Hill Classic (Los Gatos)
Criterium di Akron
Criterium di Fountain
Las Vegas (ciclocross)

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

1985: 60º
1988: 62º
1989: 102º
1986: 96º
1987: 82º
1988: 69º
1989: 73º
1990: 83º
1991: 138º
1992: ritirato (13ª tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1985: 103º
1986: 14º
1988: 42º
1989: 81º
1991: 38º
1992: 43º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Ron Kiefel - Biography, www.usbhof.org. URL consultato il 28 settembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Ron Kiefel, su sitodelciclismo.net, de Wielersite. Modifica su Wikidata
  • (DEENITNL) Ron Kiefel, su cyclebase.nl. Modifica su Wikidata
  • (FR) Ron Kiefel, su memoire-du-cyclisme.eu. Modifica su Wikidata
  • (EN) Ron Kiefel, su sports-reference.com, Sports Reference LLC. Modifica su Wikidata
  • (ENESITFRNL) Ron Kiefel, su the-sports.org, Info Média Conseil Inc. Modifica su Wikidata