Rome (Maine)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rome
town
(EN) Rome, Maine
Rome – Veduta
La città di Rome nel 1916
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Maine.svg Maine
ConteaKennebec
Territorio
Coordinate44°35′06″N 69°52′09″W / 44.585°N 69.869167°W44.585; -69.869167 (Rome)Coordinate: 44°35′06″N 69°52′09″W / 44.585°N 69.869167°W44.585; -69.869167 (Rome)
Altitudine76 m s.l.m.
Superficie82,15 km²
Abitanti1 010 (2010)
Densità12,29 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale04963
Prefisso207
Fuso orarioUTC-6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Rome
Rome
Rome – Mappa

Rome è un comune (town) degli Stati Uniti d'America della contea di Kennebec nello Stato del Maine. La popolazione era di 1,010 persone al censimento del 2010.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo lo United States Census Bureau, ha un'area totale di 31,72 miglia quadrate (82,15 km²).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In origine parte della piantagione di West Pond, la città di Rome fu colonizzata circa intorno al 1780 da Richard Furbush proveniente dalla città di Lebanon. La città fu incorporata il 7 marzo 1804, e prese il nome dalla città di Roma (Rome in inglese) in Italia. Gli agricoltori trovarono un terreno rotto e irregolare, ma le colline e le valli offrivano in molte parti eccellenti pascoli. Nel 1839, quando la popolazione era di 1.074 abitanti, veniva descritta come "una bellissima città agricola" con "un villaggio piacevole e fiorente". Nel 1837, il grano raccolto era pari a 4.117 bushel.[1]

Gli stagni abbondavano di trote, persici e lucci nordamericani. Nel 1859, la città di Rome possedeva una segheria, un mulino di grano, e un mulino a tetto in scandole, anche se l'agricoltura rimaneva l'occupazione principale.[2] Nel 1870, quando la popolazione era di 725 abitanti, la città possedeva due uffici postali: Rome e Belgrade Mills.[3]

Il 4 aprile 2013, un uomo di 47 anni, chiamato Christopher Knight, fu arrestato con l'accusa di aver rubato spesso il cibo e altri generi di prima necessità nelle case vicine al suo accampamento. Ha vissuto come eremita e vagabondo e rubava nelle foreste nei pressi di Rome per 27 anni senza aver alcun contatto umano.[4]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[5] del 2010, c'erano 1,010 persone.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dal 98,5% di bianchi, lo 0,2% di afroamericani, lo 0,4% di nativi americani, lo 0,1% da asiatici, lo 0,7% di altre razze, e lo 0,1% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano lo 0,6% della popolazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Hayward's New England Gazetteer of 1839
  2. ^ Austin J. Coolidge e John B. Mansfield, A History and Description of New England, Boston, Massachusetts, 1859, p. 286.
  3. ^ George J. Varney, History of Rome, Maine; Boston,Massachusetts 1886
  4. ^ Christopher Cousins, ‘He’s surreal’: Officers amazed at ‘hermit’ burglar’s survival in Maine woods for 27 years, in Bangor Daily News. URL consultato il 23 luglio 2016.
  5. ^ American FactFinder, United States Census Bureau. URL consultato il 23 luglio 2016.
Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Stati Uniti d'America