Romanzo di Nino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
'Romanzo di Nino'
Altri titoliRomanzo di Nino e Semiramide
Autoreignoto
1ª ed. originaleI secolo a.C.
Genereromanzo
Sottogenereromanzo greco
Lingua originalegreco antico
ProtagonistiNino
CoprotagonistiSemiramide
Altri personaggiDerceia (madre di Semiramide), Tambe (madre di Nino)[1]

Il Romanzo di Nino (o Romanzo di Nino e Semiramide) è un'opera letteraria dell'antica Grecia, considerato l'antecedente del romanzo moderno.

Origini[modifica | modifica wikitesto]

È il primo testo in prosa nato nell'ambiente greco che si possa considerare propriamente un romanzo. Dell'opera, databile al I secolo a.C., ci sono pervenuti solo alcuni esigui frammenti papiracei conservati a Berlino[2].

L'interpretazione dei lacerti berlinesi, e l'individuazione del romanzo, avvenne nel 1893, a opera di Ulrich Wilcken[3], la cui scoperta costrinse a retrodatare all'età ellenistica la nascita del genere del romanzo nella letteratura occidentale, demolendo la consolidata convinzione di una sua genesi molto più tarda. Infatti il papiro è datato con precisione al 100 d.C.: poiché esso, scaduto all'uso di libro contabile, doveva avere almeno settant'anni, si può datare l'opera almeno nel tardo I secolo d.C.[4].

Un riflesso iconografico del Romanzo di Nino è forse riconoscibile in mosaici provenienti da una villa di Antiochia[5].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'opera raccontava le avventure del diciassettenne Nino, re capostipite del regno assiro, innamorato della cugina Semiramide, quattordicenne.

Nei due frammenti rimasti, il romanzo segue le pene d'amore dei due cugini al primo manifestarsi del comune sentimento. Nino si reca a parlarne con franchezza a Derceia, madre della sua amata e sua zia, promettendole che sposerà Semiramide appena terminata la guerra in atto, mentre la ragazza, presa da vergogna e timore, fatica a confessare il suo sentimento a Tambe. Le due donne, infine, si incontrano per discuterne e, probabilmente, veniva fissato il matrimonio proprio al termine del conflitto.

Nino parte, poi, per la guerra conducendo l'esercito del padre, tuttavia scampando a malapena ad un terribile naufragio che lo priva di tutto. A questo punto, il papiro si interrompe.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nei frammenti non è fatto il suo nome, che si ricostruisce da altre fonti.
  2. ^ Due soprattutto, molto estesi, nel papiro 6926.
  3. ^ Ulrich Wilcken, Ein neuer griechischer Roman, in Hermes, XXVIII, 1893.
  4. ^ A. Angelini, Nota a Il romanzo di Nino (frammenti), in Il romanzo antico greco e latino, a cura di Q. Cataudella, Firenze, Sansoni, 1993, p. 5.
  5. ^ Doro Levi, The Novel of Ninus and Semiramis, in Proceedings of the American Philosophical Society, vol. 87, n. 5, Papers on Archaeology, Ecology, Ethnology, History, Paleontology, Physics, and Physiology, 5 maggio 1944, 420-428 (on line su JSTOR).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Il romanzo di Nino (frammenti),trad. e note di A. Angelini, in Il romanzo antico greco e latino, a cura di Q. Cataudella, Firenze, Sansoni, 1993, pp. 5–14.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]