Roman Griffin Davis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Roman Griffin Davis (Londra, 5 marzo 2007) è un attore britannico con cittadinanza francese, famoso per il suo ruolo d'esordio nel film Jojo Rabbit.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Roman Griffin Davis è nato a Londra. Attualmente vive nella contea di East Sussex. Figlio del direttore della fotografia Ben Davis e della regista e sceneggiatrice francese Camille Griffin, ha una sorella maggiore, Dora, e due fratelli minori, Gilby Griffin e Hardy. È nipote del direttore della fotografia e cineoperatore Mike Davis[1], di origini irlandesi, e della regista Gabrielle Beaumont[2], di origini francesi. Possiede sia la cittadinanza francese che quella britannica.[3]

Ha esordito come attore all'età di dodici anni, interpretando il protagonista del film satirico Jojo Rabbit (2019), un piccolo membro della Gioventù hitleriana con il Führer come amico immaginario. Per la sua interpretazione, Griffin Davis ha ottenuto il plauso della critica ed è stato candidato a diversi premi, tra cui il Golden Globe per il miglior attore in un film commedia o musicale e lo Screen Actors Guild Award per il miglior cast cinematografico; per questo film vince il premio come miglior giovane interprete alla 25ª edizione dei Critics' Choice Awards.[4][5]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Adrian Pennington2018-11-08T11:46:00+00:00, Craft leaders: Ben Davis, Cinematographer, su IBC. URL consultato il 30 gennaio 2020.
  2. ^ Gabrielle Beaumont, su IMDb. URL consultato il 30 gennaio 2020.
  3. ^ (EN) Ty Burr, In 'Jojo Rabbit,' a German boy has Hitler as an imaginary friend, in The Boston Globe, 24 ottobre 2019. URL consultato il 27 ottobre 2019.
  4. ^ (EN) Matt Grobar, 12-year-old ‘Jojo Rabbit’ star Roman Griffin Davis nabs Golden Globe nomination with first screen performance, su deadline.com, 9 dicembre 2019. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  5. ^ (EN) Patrick Hipes, SAG Awards nominations: ‘Bombshell’, ‘The Irishman’, ‘Once Upon A Time In Hollywood’ top film list, ‘Maisel,’ ‘Fleabag’ score in TV – Complete list Of noms, su deadline.com, 11 dicembre 2019. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  6. ^ (EN) 2020 Golden Globe Nominations: The Complete List, in Variety, 9 dicembre 2019. URL consultato il 9 dicembre 2019.
  7. ^ (EN) Once Upon A Time...In Hollywood Leads Chicago Film Critics Association 2019 Nominations, su chicagofilmcritics.org, 12 dicembre 2019. URL consultato il 12 dicembre 2019.
  8. ^ Andrea Francesco Berni, Critics’ Choice Awards 2020: il miglior film è C’era una volta a… Hollywood, su badtaste.it, 12 gennaio 2020. URL consultato il 13 gennaio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]