Rolandino da Padova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Rolandino da Padova (Lat. Rolandinus Patavinus) (1200Padova, 2 febbraio 1276) è stato un giurista e letterato italiano.

Studiò all'Università di Bologna, dove fu allievo del fiorentino Boncompagno da Signa.

Maestro di grammatica e retorica all'Università di Padova, fu notaio del comune di Padova.

Scrisse "Vita e morte di Ezzelino da Romano", importante opera di storiografia italiana del Tardo Medioevo.

Sostenitore della libertà comunale, il suo ruolo durante la tirannia di Ezzelino da Romano è stato comunque controverso.

Fu sepolto nella Chiesa di San Daniele (Padova).

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Chronica in factis et circa facta Marchiae Trivixane

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN44557774 · BNF: (FRcb14632909f (data)