Roger Sessions

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Roger Sessions (Brooklyn, 28 dicembre 1896Princeton, 16 marzo 1985) è stato un compositore, critico musicale e didatta statunitense.

La vita[modifica | modifica wikitesto]

Studiò all'Università Harvard dall'età di 14 anni, dove lavorò per l'Harvard Musical Review. Proseguì gli studi a Yale sotto la guida di Horatio Parker ed Ernest Bloch, prima di ricoprire il ruolo di insegnante allo Smith College. In Europa, a cavallo degli anni venti e trenta, compose le sue prime opere importanti.
Fece ritorno negli USA nel 1933, insegnando a Princeton, dove lavorò fino alla pensione, nel 1965. Tuttavia, continuò la sua attività di docente part-time presso la Juilliard School.

Tra i suoi allievi vi furono Milton Babbitt, David Diamond, John Harbison, David Del Tredici, Richard Aaker Trythall ed Ellen Zwillich.

Lo stile[modifica | modifica wikitesto]

Le composizioni degli anni venti e trenta si possono ascrivere allo stile neoclassico; dagli anni trenta in poi, pur rimanendo in ambito tonale, la sua musica diviene armonicamente più complessa. Dal 1953 (anno in cui fu scritta la Sonata per violino ) Sessions adottò quasi integralmente la scrittura seriale.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Opere liriche[modifica | modifica wikitesto]

Musica sinfonica[modifica | modifica wikitesto]

Musica da camera[modifica | modifica wikitesto]

  • Sonata per pianoforte n.1 (1930)
  • Sonata per pianoforte n.2 (1946)
  • Sonata per violino solo (1953)
  • Quintetto per archi (1958)
  • Sonata per pianoforte n.3 (1965)
  • Duo per violino e violoncello (incompiuto) (1981)
Controllo di autorità VIAF: (EN109492778 · LCCN: (ENn82039539 · ISNI: (EN0000 0001 1580 216X · GND: (DE119514893 · BNF: (FRcb138996804 (data)