Roger Parker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Roger Parker (Londra, 2 agosto 1951) è un musicologo e docente britannico, fino al gennaio 2007 docente di musica al King's College London[1]. I suoi saggi sono incentrati sull'opera. Tra il 2006 e il 2010, mentre era professore di musica al Gresham College di Londra, Parker ha presentato quattro serie di conferenze pubbliche, una delle quali è stata "Verdi e Milano" nel 2007, disponibile in video.[2]

Oltre a dedicarsi all'insegnamento, Parker è stato coeditore dell'edizione critica delle opere di Gaetano Donizetti per l'editore Ricordi.[3] e consulente musicale[4] dell'etichetta discografica britannica, Opera Rara, che ha commissionato rappresentazioni e registrazioni di opere rare di Donizetti come Belisario nel 2012 e Les Martyrs nel 2014.[5] Ha presentato anche delle conversazioni alla radio su aspetti dell'opera, e tra questi quello su "Verdi 200: Viva Verdi"[6] su BBC radio 3 il 6 gennaio e il 13 ottobre 2013.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha studiato alla University of London, prima al Goldsmiths College e poi al King's College London dove ha ottenuto un PhD nel 1981. Nel 1982 si recò alla Cornell University a New York, dove ricoprì il ruolo di assistente e professore associato. Ritornato in Inghilterra per diventare docente (successivamente professore) e associato al St Hugh's College a Oxford, nel 1999 divenne professore di musica alla Cambridge University, dove fu associato al St John's College di Cambridge. Tra il 2005 e il 2006, tenne cattedra alla School of Arts and Humanities. Parker divenne docente lettore di Ernest Bloch alla University of California, Berkeley nel 2002 e, nel 2007, è stato visiting scholar all'Institute for Advanced Study di Princeton. [5]

L'attenzione di Roger Parker si è incentrata nel campo della lirica italiana del XIX secolo. Per dieci anni è stato fondatore e co-editore (con Arthur Groos) del Cambridge Opera Journal, e redattore dell'Edizione critica delle opere di Gaetano Donizetti pubblicata in Italia da Casa Ricordi di Milano e negli Stati Uniti dalla University of Chicago Press, sotto gli auspici della Fondazione Donizetti. Il suo co-editore è Gabriele Dotto, che ha guidato la redazione di Ricordi nel periodo 1992-2001.[3][7]

Altre edizioni critiche di opere di Donizetti in cui Parker ha dato il suo contributo sone quelle della Linda di Chamounix nel 2007[8] così come quei titoli che appaiono nella lista delle opere realizzate dal solo Parker, della Donizetti Society, come Lucrezia Borgia (1998) e Adelia. Inoltre, insieme a Dotto, co-autore dell'edizione critica di Lucia di Lammermoor che è stata presentata alla Royal Opera House, a Londra nel 2003[9] e della Manon Lescaut di Giacomo Puccini pubblicata da Ricordi nel 2013.

La ripresa[10] dell'opera incompiuta di Donizetti, Le duc d'Albe, messa in scena nel 2012 dalla Vlaamse Opera, è stata su un'edizione critica di Parker.[11] Egli ha scritto sui lavori preparatori per questa edizione.[12]

Per la preparazione, registrazione e presentazione della registrazione fatta da Opera Rara dell'opera Belisario di Donizetti nel 2012, è stato notato che l'opera è stata "eseguita nell'edizione di Sir Mark Elder, Roger Parker e Jurgen Selk, sulla base dell'edizione 2010 di Ottavio Sbragia".[13] Per questo evento, Parker ha organizzato e tenuto una lunga conferenza pomeridiana sull'opera. Allo stesso modo, quando Les Martyrs è stata eseguita dall'Orchestra of the Age of Enlightenment a Londra nel novembre 2014, Roger Parker faceva parte de un gruppo di oratori comprendenti Flora Willson (che aveva preparato l'edizione critica) ed il biografo di Donizetti, Jonathan Keates.[14]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Ha ricevuto il "Premio Giuseppe Verdi" nel 1986, è stato Guggenheim Fellow nel 1986–87, e nel 1991 ha vinto la Dent Medal della Royal Musical Association. Nel 2008 è stato eletto Fellow of the British Academy,[5] mentre, nel 2014, è stato nominato membro della Royal Swedish Academy of Music.

Recenti pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Verdi the revolutionary? Let's separate fact from fiction",[15] The Guardian (London), 7 ottobre 2013
  • Giacomo Puccini, Manon Lescaut, Milan: Ricordi, 2013. Editor, critical edition.[16]
  • A History of Opera[17] (with Carolyn Abbate), London: Penguin Books, Ltd.; New York: W.W. Norton and Company, Inc., 2012
  • The New Grove Guide to Verdi and his Operas, Oxford and New York: Oxford University Press, 2007
  • Remaking the Song: Operatic Visions and Revisions from Handel to Berio, Berkeley & Los Angeles: University of California Press, 2006
  • “The Opera Industry”, in Jim Samson, ed., The Cambridge History of Nineteenth-Century Music, Cambridge: Cambridge University Press, 2002, pp. 87–117
  • "Philippe and Posa Act II: The Shock of the New", Cambridge Opera Journal, 14/1-2 (2002), pp. 133–47
  • Gaetano Donizetti, Le convenienze ed inconvenienze teatrali, in Le opere di Gaetano Donizetti. Milan: Ricordi, 2002; vocal score, 2003. Joint editor of the critical edition with Anders Wiklund.
  • Pensieri per un maestro: Studi in onore di Pierluigi Petrobelli, Turin: Einaudi, 2002. In collaborazione con l'editore Stefano La Via

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ https://kclpure.kcl.ac.uk/portal/roger.parker.html
  2. ^ Verdi and Milan, su gresham.ac.uk.
  3. ^ a b http://www.ricordi.it/cms/critical-editions/gaetano-donizetti
  4. ^ Charles Alexander - Chairman, su opera-rara.com. URL consultato il 4 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  5. ^ a b c King's College London - Professor Roger Parker, su kcl.ac.uk.
  6. ^ BBC Radio 3 - Sunday Feature, Verdi 200: Viva Verdi, su BBC.
  7. ^ Fondazione Donizetti Bergamo - Fondazione Donizetti Bergamo, su donizetti.org (archiviato dall'url originale il 21 febbraio 2014).
  8. ^ http://press.uchicago.edu/ucp/books/book/distributed/L/bo5814116.html
  9. ^ Donizetti Society Scores and Librettos Page, su donizettisociety.com.
  10. ^ New York Time. URL consultato il 4 giugno 2016.
  11. ^ King's College London - Finishing the job: King's academic completes Donizetti opera, su kcl.ac.uk.
  12. ^ Donizetti Society Article - Le Duc d'Albe, su donizettisociety.com.
  13. ^ Donizetti’s Belisario – BBCSO/Mark Elder and Opera Rara [Nicola Alaimo, Joyce El-Khoury, Russell Thomas & Camilla Roberts] @www.classicalsource.com, su classicalsource.com.
  14. ^ Programme for Les Maryrs (PDF), su oae.co.uk. URL consultato il 4 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2016).
  15. ^ Verdi the revolutionary? Let's separate fact from fiction, su the Guardian.
  16. ^ Critical edition of Manon Lescaut[collegamento interrotto]
  17. ^ http://www.penguinrights.co.uk/Penguin/131854

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN110376632 · ISNI (EN0000 0001 2032 7412 · LCCN (ENn88072571 · BNF (FRcb125067507 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n88072571