Roger Motz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Roger Jean Henri Motz

Ministro degli affari economici
Durata mandato 27 gennaio 1958 –
26 giugno 1958
Presidente Achille van Acker
Predecessore Jean Rey
Successore Raymond Scheyven

Presidente dell'Internazionale liberale
Durata mandato 1952 –
1958
Predecessore Salvador de Madariaga
Successore Giovanni Malagodi

Dati generali
Partito politico liberalismo

Roger Jean Henri Motz (Schaerbeek, 8 luglio 1904Bruxelles, 27 marzo 1964) è stato un politico belga.

Motz si formò come ingegnere minerario e lavorò come gestore di imprese, per poi impegnarsi in politica. Prima esercitò il mandato di consigliere comunale a Bruxelles e poi fu eletto deputato per la circoscrizione elettorale della capitale alla Camera Bassa del parlamento belga, quindi, dal 1946, divenne senatore.

Dal 1945 fino al 1953 fu presidente del Partito Liberale, incarico che svolse ancora una volta del 1958 fino al 1961, nel periodo precedente la trasformazione del Partito Liberale in Partito della Libertà e del Progresso. Dal 1952 fino al 1958 fu Presidente dell'Internazionale Liberale. Dal 24 gennaio e il 26 giugno del 1958 fu ministro degli affari economici all'interno del IV governo Van Acker. Nello stesso anno, dopo la fine di questa breve esperienza di governo, ottenne il titolo onorifico di ministro di Stato a vita. Ricoprì anche il ruolo di Presidente della Lega Belga per la Cooperazione Europea.

Massone, fu membro della loggia "Les Vrais Amis de l'Union et du Progrès Réunis" di Bruxelles, del Grande Oriente del Belgio[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Philippe Libert, Les Vrais Amis de l'Union et du Progrès Réunis, Histoire d'une loge, Editions du Grand Orient de Belgique, Bruxelles, 2007, ISBN 9782804026158

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Ministro degli affari economici Successore
Jean Rey 27 gennaio 1958 - 26 giugno 1958 Raymond Scheyven
Predecessore Presidente dell'Internazionale liberale Successore
Salvador de Madariaga 1952 - 1958 Giovanni Malagodi
Controllo di autoritàVIAF (EN20715572 · ISNI (EN0000 0000 4303 7867 · LCCN (ENno2002083467 · GND (DE1161614869 · WorldCat Identities (ENlccn-no2002083467