Roger Deakins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Roger Alexander Deakins (Torquay, 24 maggio 1949) è un direttore della fotografia britannico, nominato ben 14 volte al premio Oscar, vincendone uno per Blade Runner 2049, ed assiduo collaboratore dei fratelli Coen.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Deakins è nato a Torquay nella contea del Devon in Inghilterra, figlio di Josephine, attrice e William Albert Deakins, costruttore.[1] Deakins dedicava molto tempo alla sua passione per la pittura. Tempo dopo si iscrisse nella scuola di arte e disegno nella città di Bath dove studiò graphic design. Durante la permanenza a Bath scoprì la sua passione per la fotografia. Dimostrò un grande talento fotografico che lo portò a creare un documentario fotografico della sua città, Torquay. Dopo un anno decise di studiare alla scuola di cinema nel Buckinghamshire. Inizia la sua carriera lavorando come cameraman e assistente di produzione per vari documentari, in seguito cura diversi documentari sull'Africa, dedicati a paesi come lo Zimbabwe, devastato dalla guerra civile, Sudan ed Eritrea. Parallelamente ai documentari, lavora assiduamente come direttore della fotografia per film come Sid & Nancy, L'isola di Pascali e Le montagne della luna.

Nel 1991 cura la fotografia di Barton Fink - È successo a Hollywood, dando inizio ad un sodalizio con i fratelli Coen, per i quali lavorerà in tutti i loro film, da Fargo, passando da Il grande Lebowski, Fratello, dove sei?, L'uomo che non c'era, Non è un paese per vecchi, fino a Il Grinta per il quale viene candidato nuovamente all'Oscar nel 2011 e vince il premio BAFTA 2011.

Nel 2018, dopo ben 13 nomination, vince il suo primo Oscar per Blade Runner 2049.

Ha lavorato inoltre per pellicole di successo come Le ali della libertà, Dead Man Walking - Condannato a morte, Hurricane - Il grido dell'innocenza, The Village, Nella valle di Elah e molte altre.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Premio Oscar[modifica | modifica wikitesto]

  • 1995 - Candidatura alla migliore fotografia per Le ali della libertà
  • 1997 - Candidatura alla migliore fotografia per Fargo
  • 1998 - Candidatura alla migliore fotografia per Kundun
  • 2001 - Candidatura alla migliore fotografia per Fratello, dove sei?
  • 2002 - Candidatura alla migliore fotografia per L'uomo che non c'era
  • 2008 - Candidatura alla migliore fotografia per L'assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford
  • 2008 - Candidatura alla migliore fotografia per Non è un paese per vecchi
  • 2009 - Candidatura alla migliore fotografia per The Reader - A voce alta
  • 2011 - Candidatura alla migliore fotografia per Il Grinta
  • 2013 - Candidatura alla migliore fotografia per Skyfall
  • 2014 - Candidatura alla migliore fotografia per Prisoners
  • 2015 - Candidatura alla migliore fotografia per Unbroken
  • 2016 - Candidatura alla migliore fotografia per Sicario
  • 2018 - Migliore fotografia per Blade Runner 2049

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico
«Per i servizi al cinema.»
— 15 giugno 2013[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Roger Deakins Biography, su filmreference, 2008. URL consultato il 1º settembre 2008.
  2. ^ (EN) The London Gazette (PDF), nº 60534, 15 June 2013, p. 7.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85561496 · ISNI (EN0000 0001 2142 1881 · LCCN (ENno98069226 · GND (DE136220975