Rodrigo da Cunha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rodrigo da Cunha
arcivescovo della Chiesa cattolica
D. Rodrigo da Cunha.png
ArchbishopPallium PioM.svg
 
Natosettembre 1577
Nominato vescovo6 luglio 1615
Consacrato vescovo8 novembre 1615
Elevato arcivescovo27 gennaio 1627
Deceduto3 gennaio 1643
 

Rodrigo da Cunha y Silva (Lisbona, settembre 1577Lisbona, 3 gennaio 1643) è stato un arcivescovo cattolico, politico e storico portoghese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver conseguito un dottorato in diritto canonico all'università di Coimbra, fu deputato del Sant'Uffizio, inquisitore a Lisbona, vescovo di Portalegre, di Oporto, arcivescovo di Braga e di Lisbona.[1][2] Fautore dell'indipendenza del Portogallo, che dal 1640 era stato annesso nel Regno di Castiglia, tenne un atteggiamento molto attivo nella proclamazione come re del duca Juan de Braganza, del cui Consiglio di Stato fu membro.[3][4]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Scrisse, in latino e in portoghese, diverse opere sul diritto canonico e sulla storia della chiesa portoghese:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN20019503 · ISNI (EN0000 0000 6628 780X