Rodrigo Souto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rodrigo Souto
Nome Rodrigo Ribeiro Souto
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 183 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Penapolense
Carriera
Giovanili
1998-1999 São Cristóvão
Squadre di club1
1999 São Cristóvão 0 (0)
2000-2004 Vasco da Gama 78 (5)
2005 Atlético Paranaense 0 (0)
2005-2006 Figueirense 52 (1)
2007-2009 Santos 93 (7)
2010-2011 San Paolo 35 (0)
2011-2013 Júbilo Iwata 34 (3)
2013 Náutico 9 (0)
2013-2014 Figueirense 7 (0)
2014 Botafogo 13 (0)
2016- Penapolense 0 (0)
Nazionale
2002 Brasile Brasile U-20 ? (?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 aprile 2016

Rodrigo Ribeiro Souto, detto Rodrigo Souto (Rio de Janeiro, 9 settembre 1983), è un calciatore brasiliano, centrocampista della Penapolense.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Gioca come centrocampista, ricoprendo il ruolo di volante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel settore giovanile del São Cristóvão, venne ceduto al Vasco da Gama nel 2000. Debuttò in Série A l'8 ottobre 2002 contro il Figueirense all'Estádio São Januário, subentrando a Léo Lima. Alla sua prima stagione totalizzò venti presenze, andando a segno due volte,[1] contro Goiás e Guarani. Nel 2003 ebbe uno spazio ancor maggiore, dato che assommò trentadue partite giocate, con tre gol marcati;[1] tuttavia, lo stesso giocatore affermò di non aver reso al massimo in tale stagione.[2] Una volta disputato il Campeonato Brasileiro Série A 2004, con ventisei presenze all'attivo, nel gennaio del 2005 fu ceduto all'Atlético Paranaense, assieme a Netinho.[3] La nuova società lo girò in prestito al Figueirense nell'agosto dello stesso anno, dopo aver vinto il campionato statale.[4] Rodrigo Souto rimase nella società di Florianópolis per due stagioni, disputando la Série A nel 2005 e nel 2006: con la maglia bianco-nera accumulò venti presenze nella prima annata e trentadue nella successiva.[1] Nel dicembre 2006 il Santos annunciò di aver messo sotto contratto Adaílton e lo stesso Rodrigo Souto: entrambi gli acquisti furono ufficializzati il 3 gennaio 2007.[5] Al suo primo campionato con il Peixe, la Série A 2007, Rodrigo Souto fu stabilmente titolare, raggiungendo a fine stagione quota 33 presenze, con 2 gol segnati. Qualificatosi per la Copa Libertadores, il club si trovò incluso nel gruppo con Chivas, Cúcuta Deportivo e San José di Oruro, compagine boliviana. Proprio nell'incontro del 19 marzo contro questa formazione Rodrigo Souto fu trovato positivo al test dell'antidoping.[6] Nel luglio del medesimo anno la CONMEBOL lo squalificò per due anni,[6] ma la FIFA accolse il ricorso del Santos, scagionando il giocatore e permettendogli di tornare a giocare.[7] Nel 2010 Rodrigo Souto è stato ceduto al San Paolo in cambio del prestito di Arouca.[8]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha ricevuto la convocazione del commissario tecnico del Brasile Under-20 Marcos Paquetá per il Torneo di Tolone 2002.[9]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Vasco da Gama: 2003
Atlético-PR: 2005
Figueirense: 2006
Santos: 2007

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2002

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (PT) Todos os Números: Rodrigo Souto (Rodrigo Ribeiro Souto), Futpédia. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  2. ^ (PT) Rodrigo Souto começa o ano de pilha nova, globoesporte.com, 4 gennaio 2004. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  3. ^ (PT) Atlético-PR tem dois novos meias, globoesporte.com, 27 gennaio 2005. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  4. ^ (PT) Figueirense acerta duas contratações, globoesporte.com, 16 agosto 2005. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  5. ^ (PT) Peixe anuncia dois reforços, globoesporte.com, 28 dicembre 2006. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  6. ^ a b (PT) Doping da Vila: Conmebol suspende Rodrigo Souto por dois anos, globoesporte.com, 9 luglio 2008. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  7. ^ (PT) Adilson Barros, Fifa recua e Rodrigo Souto, flagrado no doping, está livre para jogar pelo Santos, globoesporte.com, 22 agosto 2008. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  8. ^ (PT) Rodrigo Souto diz que Tricolor dá mais visibilidade e critica diretoria do Santos, 22 gennaio 2010. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  9. ^ (PT) Rafael Maranhão, Rio tem apenas dois convocados para seleção sub-20, globoesporte.com, 26 aprile 2002. URL consultato l'11 febbraio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (ENRU) Statistiche su mamvs.narod.ru, mamvs.narod.ru.
  • (PT) Rodrigo Souto, su Futpedia.globo.com, Globo Comunicação e Participações SA. (archiviato dall'url originale il 2008-2011).
  • (ENESFRPT) Rodrigo Souto, su sambafoot.com, Sambafoot RCS Paris.
  • (DEENIT) Rodrigo Souto, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.