Rodrigo Souto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rodrigo Souto
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 183 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Resende
Carriera
Giovanili
1998-1999São Cristóvão
Squadre di club1
1999São Cristóvão0 (0)
2000-2004Vasco da Gama78 (5)
2005Atl. Paranaense0 (0)
2005-2006Figueirense52 (1)
2007-2009Santos93 (7)
2010-2011San Paolo35 (0)
2011-2013Júbilo Iwata34 (3)
2013Náutico9 (0)
2013-2014Figueirense7 (0)
2014Botafogo13 (0)
2016-Penapolense0 (0)
Nazionale
2002Brasile Brasile U-20? (?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 aprile 2016

Rodrigo Ribeiro Souto, detto Rodrigo Souto (Rio de Janeiro, 9 settembre 1983), è un calciatore brasiliano, centrocampista della Penapolense.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Gioca come centrocampista, ricoprendo il ruolo di volante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel settore giovanile del São Cristóvão, venne ceduto al Vasco da Gama nel 2000. Debuttò in Série A l'8 ottobre 2002 contro il Figueirense all'Estádio São Januário, subentrando a Léo Lima. Alla sua prima stagione totalizzò venti presenze, andando a segno due volte,[1] contro Goiás e Guarani. Nel 2003 ebbe uno spazio ancor maggiore, dato che assommò trentadue partite giocate, con tre gol marcati;[1] tuttavia, lo stesso giocatore affermò di non aver reso al massimo in tale stagione.[2] Una volta disputato il Campeonato Brasileiro Série A 2004, con ventisei presenze all'attivo, nel gennaio del 2005 fu ceduto all'Atlético Paranaense, assieme a Netinho.[3] La nuova società lo girò in prestito al Figueirense nell'agosto dello stesso anno, dopo aver vinto il campionato statale.[4] Rodrigo Souto rimase nella società di Florianópolis per due stagioni, disputando la Série A nel 2005 e nel 2006: con la maglia bianco-nera accumulò venti presenze nella prima annata e trentadue nella successiva.[1] Nel dicembre 2006 il Santos annunciò di aver messo sotto contratto Adaílton e lo stesso Rodrigo Souto: entrambi gli acquisti furono ufficializzati il 3 gennaio 2007.[5] Al suo primo campionato con il Peixe, la Série A 2007, Rodrigo Souto fu stabilmente titolare, raggiungendo a fine stagione quota 33 presenze, con 2 gol segnati. Qualificatosi per la Copa Libertadores, il club si trovò incluso nel gruppo con Chivas, Cúcuta Deportivo e San José di Oruro, compagine boliviana. Proprio nell'incontro del 19 marzo contro questa formazione Rodrigo Souto fu trovato positivo al test dell'antidoping.[6] Nel luglio del medesimo anno la CONMEBOL lo squalificò per due anni,[6] ma la FIFA accolse il ricorso del Santos, scagionando il giocatore e permettendogli di tornare a giocare.[7] Nel 2010 Rodrigo Souto è stato ceduto al San Paolo in cambio del prestito di Arouca.[8]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha ricevuto la convocazione del commissario tecnico del Brasile Under-20 Marcos Paquetá per il Torneo di Tolone 2002.[9]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Vasco da Gama: 2003
Atlético-PR: 2005
Figueirense: 2006
Santos: 2007

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2002

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (PT) Todos os Números: Rodrigo Souto (Rodrigo Ribeiro Souto)[collegamento interrotto], Futpédia. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  2. ^ (PT) Rodrigo Souto começa o ano de pilha nova, globoesporte.com, 4 gennaio 2004. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  3. ^ (PT) Atlético-PR tem dois novos meias, globoesporte.com, 27 gennaio 2005. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  4. ^ (PT) Figueirense acerta duas contratações, globoesporte.com, 16 agosto 2005. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  5. ^ (PT) Peixe anuncia dois reforços, globoesporte.com, 28 dicembre 2006. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  6. ^ a b (PT) Doping da Vila: Conmebol suspende Rodrigo Souto por dois anos, globoesporte.com, 9 luglio 2008. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  7. ^ (PT) Adilson Barros, Fifa recua e Rodrigo Souto, flagrado no doping, está livre para jogar pelo Santos, globoesporte.com, 22 agosto 2008. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  8. ^ (PT) Rodrigo Souto diz que Tricolor dá mais visibilidade e critica diretoria do Santos, 22 gennaio 2010. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  9. ^ (PT) Rafael Maranhão, Rio tem apenas dois convocados para seleção sub-20, globoesporte.com, 26 aprile 2002. URL consultato l'11 febbraio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (ENRU) Statistiche su mamvs.narod.ru, su mamvs.narod.ru.
  • (PT) Rodrigo Souto, su Futpedia.globo.com, Globo Comunicação e Participações SA. (archiviato dall'url originale il 2008-2011).
  • (ENESFRPT) Rodrigo Souto, su sambafoot.com, Sambafoot RCS Paris.
  • (DEENIT) Rodrigo Souto, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.