Rodolfo I di Neuchâtel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rangkronen-Fig. 18.svg
Rodolfo I di Neuchâtel
Conte di Neuchâtel
Wappen Neuenburg.svg
In carica 1144 –
1148
Investitura 1144
Predecessore Mangold I di Neuchâtel
Successore Ulrico II di Neuchâtel
Altri titoli Barone di Hasenburg
Conte di Fenis
Nascita Neuchâtel, 1070
Morte Neuchâtel, 1148
Dinastia Neuchâtel
Religione cattolicesimo

Rodolfo I di Neuchâtel, conte di Neuchâtel (Neuchâtel, 1070Neuchâtel, 1148), è stato un nobile svizzero.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Rodolfo I di Neuchâtel era figlio di Mangold I di Neuchâtel e divenne anche noto col nome di Mangold I di Fénis. Co-reggente di Neuchâtel con suo fratello Mangold II di Fenis (c. 1065?), già cavaliere, dal 1143 al 1148 fu anche signore di Arconciel.

Grazie al suo matrimonio con Emma di Glâne, acquisì delle proprietà sul fiume Saane e divenne signore di Arconciel-Illens. Originariamente Illens, Arconciel, Farvagny ed Ependes facevano parte della contea di Thyr che il padre di Emma, Conone, aveva ricevuto in feudo dall'imperatore Enrico IV nel 1082.

Con suo fratello Mangold II, Rodolfo I intraprese la costruzione dell'Abbazia di Fontaine-André che continuerà ad espandersi sino alla sua morte avvenuta nel 1148, data in cui tra l'altro egli fece la propria ultima donazione all'abbazia di Hauterive.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Rodolfo I sposò Emma, figlia di Pietro di Glâne (? - Abbazia di Payerne, 9 febbraio o 1º marzo 1127), fu sorella di Guglielmo di Glâne, (? - 1143) fondatore dell'abbazia di d'Hauterive. La coppia ebbe un solo figlio:

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Paul Vuille, Notes sur les premiers seigneurs de Neuchâtel, Musée neuchâtelois, 1979 online, p. 109 - 122
  • Léon Montandon, Hypothèses nouvelles sur les origines de la maison de Neuchâtel, Musée neuchâtelois, 1925 online, p. 177 - 187
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie