Rodney Stark

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Rodney Stark (Jamestown, 8 luglio 1934) è un sociologo, scrittore e accademico statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto a Jamestown, in North Dakota (USA), da una famiglia luterana, si laureò in giornalismo all'Università di Denver nel 1959, e in sociologia all'Università della California, Berkeley nel 1965[1]. Dopo aver insegnato per 32 anni all'Università di Washington, si trasferì nel 2004 alla Baylor University, dove è condirettore dell'istituto di studi religiosi. È specializzato in sociologia della religione ed è uno dei maggiori esponenti della teoria della scelta razionale.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

  • The Future of Religion: Secularization, Revival, and Cult formation, 1985.
  • The Rise of Christianity: A Sociologist Reconsiders History, 1996.
  • Acts of Faith: Explaining the Human Side of Religion, 2000.
  • One True God: Historical Consequence of Monotheism, 2001.
  • For the Glory of God: How Monotheism Led to Reformations, Science, Witch-Hunts, and the End of Slavery, 2003.
  • Exploring the Religious Life, 2004.
  • The Victory of Reason: How Christianity Led to Freedom, Capitalism, and Western Success, 2005.
  • The Rise of Mormonism, 2005.
  • Cities of God: The Real Story of How Christianity Became an Urban Movement and Conquered Rome, 2006.
  • La Vittoria della ragione. Come il cristianesimo ha prodotto libertà, progresso e ricchezza, Torino, Lindau, 2006[2].
  • Ascesa e affermazione del cristianesimo. Come un movimento oscuro e marginale è diventato in pochi secoli la religione dominante dell'Occidente, Torino, Lindau, 2007.
  • Discovering God. The Origins of the Great Religions and the Evolution of Belief, 2007.
  • La scoperta di Dio. L'origine delle grandi religioni e l'evoluzione della fede, Torino, Lindau, 2008.
  • Un unico vero Dio. Le conseguenze storiche del monoteismo, Torino, Lindau, 2009.
  • Gli eserciti di Dio. Le vere ragioni delle crociate, Torino, Lindau, 2010.
  • Le città di Dio. Come il cristianesimo ha conquistato l'Impero romano, Torino, Lindau, 2010.
  • A gloria di Dio. Come il cristianesimo ha prodotto le eresie, la scienza, la caccia alle streghe e la fine della schiavitù, Torino, Lindau, 2010.
  • Il trionfo del Cristianesimo. Come la religione di Gesù ha cambiato la storia dell'uomo ed è diventata la più diffusa al mondo, Torino, Lindau, 2012[3].
  • La vittoria dell'Occidente, Torino, Lindau, 2014[4][5].
  • False testimonianze. Come smascherare alcuni secoli di storia anticattolica, Torino, Lindau, 2016, ISBN 978-88-67-08589-7 [6][7]

Articoli[modifica | modifica wikitesto]

  • Why the Jehovah's Witnesses Grow so Rapidly: a Theoretical Application nel "Journal of Contemporary Religion", Vol. 12, No. 2, 1997 con Laurence R. Iannaccone.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Curriculum vitae
  2. ^ "Perché il relativismo culturale dell’occidente presta il fianco all’assolutismo islamista", di Giulio Meotti su "Il Foglio"
  3. ^ "Misericordia, pietà e le donne. Rodney Stark spiega il trionfo del cristianesimo", da "Tempi"
  4. ^ "Altro che secoli bui. La lezione di Rodney Stark sul Medioevo e le crociate", da "Tempi"
  5. ^ "Rodney Stark contro le “leggende nere” anticristiane su Medioevo e crociate. Galileo? «Un arrogante»", da "Tempi"
  6. ^ "Rodney Stark difende i cattolici: troppe «leggende nere» sulla Chiesa", di Paolo Mieli sul "Corriere della Sera" del 13 dicembre 2016
  7. ^ "Rodney Stark contro gli «illustri bigotti» che ci hanno rifilato «secoli di storia anticattolica»", da "Tempi"

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN102003387 · LCCN: (ENn79003359 · ISNI: (EN0000 0000 8404 2929 · GND: (DE115690662 · BNF: (FRcb12059562k (data)