Rodney King

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rodney Glen King

Rodney Glen King (Sacramento, 2 aprile 1965Rialto, 17 giugno 2012) è stato un tassista afroamericano.

È divenuto celebre per essere stato vittima, il 3 marzo 1991, di un violento pestaggio da parte di diversi agenti del Los Angeles Police Department (da cui era stato fermato per eccesso di velocità); la successiva assoluzione dei poliziotti coinvolti nella sua aggressione fu la causa scatenante della grande sommossa a sfondo razziale, passata alla storia come rivolta di Los Angeles scoppiata nella città tra l'aprile e il maggio dell'anno successivo.

Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

King è nato a Sacramento ed è cresciuto ad Altadena. Suo padre, un alcolista, è morto nel 1984, a 42 anni.[1]

L'episodio del suo linciaggio, ripreso da un videoamatore di nome George Holliday, fu trasmesso dai maggiori network televisivi statunitensi e mondiali e fece tornare d'attualità la triste situazione del razzismo negli Stati Uniti d'America; gli agenti coinvolti testimoniarono di aver creduto che l'uomo fosse sotto l'effetto di una sostanza allucinogena, la fenciclidina.[2] L'episodio innescò violenti disordini a Los Angeles con forti proteste nei confronti del locale dipartimento di polizia, accusato di esercitare metodi brutali, soprattutto verso le persone di colore.

È stato trovato morto, sul fondo di una piscina, il 17 giugno 2012, all'età di 47 anni[3]: il caso venne archiviato come annegamento accidentale e l'autopsia effettuata sul cadavere rivelò tracce di alcol, marijuana, cocaina e PCP nel suo sangue.[4]

Citazioni nei media[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel 1992, il regista afroamericano Spike Lee aprì il suo Malcolm X con le immagini del pestaggio subito da King, inserendo in sottofondo un duro discorso di Malcolm X contro il razzismo dei bianchi.
  • Si parla di Rodney King anche in una scena del film American History X dove il protagonista, Derek, parla del noto fatto di cronaca favorendo l'atteggiamento dei poliziotti fino ad infuriarsi impazzendo perché contestato dai familiari.
  • Nel film Dark Blue - Indagini sporche viene mostrato il pestaggio in diversi momenti del film, che è ambientato qualche giorno prima che venga emessa la sentenza nei confronti degli agenti responsabili.
  • Anche nel film Straight Outta Compton viene mandato il video del pestaggio nei confronti di Rodney King, ed è stato anche la goccia che trabocca dal vaso e ha portato all'emancipazione degli afroamericani di Sacramento, mostrata anche nel suddetto film già di fama mondiale.
  • Rodney King viene citato da uno dei poliziotti del fumetto di Frank MillerSin City nell'episodio "All'inferno e ritorno", proprio in vista del pestaggio del protagonista.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

James Cameron ha raccontato che in Terminator 2 non solo il bar della scena dei biker è dall'altra parte della strada dove gli agenti di polizia picchiarono Rodney King, ma che la scena è stata ripresa nella notte del pestaggio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Telegraph
  2. ^ (EN) Lou Cannon. Official Negligence: How Rodney King and the Riots Changed Los Angeles ISBN 0813337259 su Google Ricerca libri
  3. ^ Los Angeles, trovato morto Rodney King Il suo pestaggio scatenò le rivolte razziali, La Repubblica, 17 giugno 2012
  4. ^ Stan Wilson (23 agosto 2012). "Autopsy attributes Rodney King's death to drowning". CNN. Visitato il 23 August 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gruppo Surrealista di Chicago, I tre giorni che hanno sconvolto il Nuovo Ordine Mondiale. La sommossa di Los Angeles del 1992, Edizioni La Fiaccola, Ragusa

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN173548440 · LCCN: (ENn2008032573 · GND: (DE119201348 · BNF: (FRcb16527021x (data)