Rocket Ranger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rocket Ranger
Rocket Ranger.jpg
Schermata del gioco nella versione per Amiga
Sviluppo Cinemaware
Pubblicazione Stati Uniti Cinemaware
Europa Mirrorsoft
Data di pubblicazione 1988
Genere Azione
Tema Fantascienza
Modalità di gioco Singolo giocatore
Piattaforma Amiga, MS-DOS, Commodore 64, Apple II, Apple IIGS, Atari ST, NES

Rocket Ranger è un videogioco del 1988 sviluppato da Cinemaware. È stato pubblicato negli Stati Uniti dalla stessa azienda, mentre in Europa è stato commercializzato da Mirrorsoft.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è ambientato durante la seconda guerra mondiale. Alcuni scienziati Nazisti stanno per realizzare un dispositivo che permetterà loro di vincere la guerra: un razzo che permette al suo pilota di volare liberamente nel cielo. All'inizio del gioco, un esemplare di tale razzo viene spedito indietro nel tempo e si materializza di fronte al giocatore per permettergli di prevenire la scoperta che porterà alla vittoria i nazisti.

Come altri giochi della Cinemaware, Rocket Ranger prende ispirazione dal cinema di Hollywood, e dalla serie di fumetti The Rocketeer. Omaggia inoltre le molte serie TV di fantascienza degli anni cinquanta, con intermezzi ricchi di azione e un modo artistico di rappresentare il "futuro" che è tipico di quei tempi, nonché gli stereotipi tipici come l'eroe coraggioso che deve salvare la bellissima eroina.

Conversioni[modifica | modifica wikitesto]

Come la maggior parte dei giochi Cinemaware, anche Rocket Ranger è sviluppato originariamente sull'Amiga. Successivamente viene convertito per altre piattaforme, scalando la resa sonora o visiva compatibilmente con le risorse disponibili. Vengono distribuite versioni DOS, per Commodore 64 e Nintendo Entertainment System. Nel 1989 venne distribuita una conversione per Apple IIGS, con un comparto sonoro potenziato composto da Bob Lindstrom e con una grafica comparabile all'originale.

Esiste una versione diversa per Amiga, con gli alieni come nemici al posto dei nazisti. Si tratta di una versione per paesi dove riferimenti al nazismo possono essere censurati. La struttura del gioco rimane la stessa ed è abbastanza incongruente che gli alieni utilizzino tecnologie tipiche della seconda guerra mondiale.

Fumetto[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 1991 e il 1992 la Malibu Comics pubblicò una serie di fumetti in 6 volumi intitolata Rocket Ranger e basata sul videogioco. Il protagonista, qui chiamato Tom Cory, lotta personalmente contro Oberst Leermeister, l'ufficiale tedesco supervisore dell'operazione Lunarium. Nel gioco invece Leermeister era solo un personaggio di sfondo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi