Rocco Granata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rocco Granata
Fotografia di Rocco Granata
Nazionalità Italia Italia
Belgio Belgio
Genere Musica leggera
Etichetta Bluebell

Rocco Granata (Figline Vegliaturo, 16 agosto 1938) è un cantante e attore italiano naturalizzato belga.

È conosciuto soprattutto per essere l'autore del celebre brano musicale Marina, ed è anche attore di televisione.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Figline Vegliaturo in provincia di Cosenza, era ancora bambino quando con la famiglia emigrò a Waterschei (Genk), in Belgio dove il padre lavorava nelle miniere di carbone. Rocco sin dall'età di dieci anni sogna di suonare la fisarmonica, riesce a mettere assieme una band, Il Quintetto Internazionale, suonare in Belgio e incidere un 45 giri nel 1959 con le canzoni Manuela/Marina. Il lato B è diventato un successo internazionale, ottenne la prima posizione nelle classifiche in Belgio, in Italia per quattro settimane, in Germania per nove settimane, in Olanda per 13 settimane, in Norvegia per 15 settimane e raggiunse tutta l'Europa fino agli Stati Uniti. Ha venduto oltre un milione di copie nella sola Germania e si è aggiudicato un disco d'oro[1] La canzone è stata reinterpretata da molti altri musicisti come Marino Marini, Ilham al-Madfai, Dalida e Louis Armstrong. Dopo il successo di Marina, Granata ha girato il mondo, comprese alcune date alla Carnegie Hall di New York.

Ha partecipato a numerosi spettacoli e film.

Granata in seguito divenne un produttore discografico di successo. Possedeva le etichette discografiche Cardinal Records e Granata Records, e produsse Marva, Louis Neefs, Miel Cools e De Elegasten.

Nel 1961 presentò al Festival di Sanremo Carolina, dai!, cantata in abbinamento con Sergio Bruni, che si piazzò al nono posto.

Nel 2008 è stato ospite nel programma I migliori anni con Carlo Conti.

Nel 2014 partecipa al Festival di Maastricht con André Rieu e la sua Johann Strauss Orchestra, cantando prima Buona notte bambino e, infine, Marina; quest'ultima è stata molto apprezzata dal pubblico e dallo stesso maestro Rieu. La canzone sarà poi ripetuta, com'è ormai da tradizione per il Maestro Rieu, nel finale del concerto.

Granata ha pubblicato circa 65 album nel corso della sua carriera, e ora vive ad Anversa.

Ai primi anni della vita di Rocco Granata è ispirato il film Marina (2013), del regista belga Stijn Coninx.[2]

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 2013 - Argentina (CD) con Enrique Noviello e Los autenticos decadentes

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 1959: Marina/Manuela (Bluebell, BB 03014, 7")
  • 1961: Germanina/Ein italiano (Bluebell, BB 03045, 7")
  • 1961: Carolina dai!/Biondina (Bluebell, BB 03046, 7")
  • 1962: Signorina bella/Gisella (Bluebell, BB 03069, 7")
  • 1962: Irena/Lacrime d'amore (Bluebell, BB 03072, 7")
  • oh, oh, Rosi (1959)
  • E primavera (1959)
  • La Bella (1960) - Quarta posizione nelle Fiandre in Belgio ed ottava nei Paesi Bassi
  • Germanina (1960)
  • Carolina dai (1961)
  • Irena (1961)
  • Sunday Box EP (1961)
  • Julia/Rocco Cha Cha (1960)
  • Buona notte bambino (1963) - Prima posizione per 12 settimane nei Paesi Bassi, quarta nelle Fiandre in Belgio e quinta in Germania Ovest
  • Du Schwarzer Zigeuner (1964) - Quinta posizione nelle Fiandre in Belgio
  • Dreh' dich noch einmal um (1964) - Decima posizione nelle Fiandre in Belgio
  • Molte grazie (1964)
  • Noordzeestrand (1964) - Nona posizione nelle Fiandre in Belgio
  • Melancholie (1965)
  • Hello buona sera (1967) - Terza posizione nelle Fiandre in Belgio
  • Sarah (1970) - Quarta posizione nelle Fiandre in Belgio
  • Jessica (1971) - Quarta posizione nelle Fiandre in Belgio
  • Zomersproetjes (1972) - Quinta posizione nelle Fiandre in Belgio
  • Dansen op de daken (1973)
  • Marina 120 BPM (1989)
  • Meine Frau (1993)
  • Lass uns tanzen (2002)
  • Nächtlich am Busento (2002)
  • Bellissima (2002)

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Joseph Murrells, The Book of Golden Discs, 2ª edizione, Barrie and Jenkins Ltd, Londra, 1978, p. 124–125. ISBN: 0214205126.
  2. ^ Marina official website - a new film by Stijn Coninx, su Marinafilm.be. URL consultato il 03 aprile 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN100986154 · LCCN: (ENno2006043731 · ISNI: (EN0000 0001 2031 6051 · GND: (DE134389441 · BNF: (FRcb13932887b (data)