Rocchenere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rocchenere
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Sicily.svg Sicilia
Città metropolitanaProvincia di Messina-Stemma.png Messina
ComunePagliara-Stemma.png Pagliara
Territorio
Coordinate37°59′N 15°22′E / 37.983333°N 15.366667°E37.983333; 15.366667 (Rocchenere)Coordinate: 37°59′N 15°22′E / 37.983333°N 15.366667°E37.983333; 15.366667 (Rocchenere)
Abitanti800
Altre informazioni
Cod. postale98020
Prefisso0942
Fuso orarioUTC+1
Patronosan Francesco di Paola
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Rocchenere
Rocchenere

Rocchenere (Rocchiniuri in siciliano) è la maggiore delle due frazioni del comune di Pagliara, in provincia di Messina. Ha circa 800 abitanti.

Si trova ad 800–900 m dalla Strada statale 114 Orientale Sicula che attraversa il centro del contiguo comune di Roccalumera, sulle pendici di una collina presso il torrente Pagliara, chiusa verso nord dalla "Timpa Nira", un rilievo costituito quasi interamente di grafite che ripara l'abitato e lo separa dai monti Peloritani.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini della località non sono note; sembra comunque plausibile ipotizzare che il nucleo abitato sia formato in maniera progressiva a partire dalla seconda metà del XIX secolo[1].

Luoghi di interesse[modifica | modifica wikitesto]

Nel paese si trovano la chiesa di Santa Lucia, di recente costruzione, posta verso la fine dell'abitato (in direzione Mandanici), che ne costituisce la parrocchia, e la più antica chiesa di San Francesco, in origine cappella gentilizia dei principi di Santa Margherita, oggetto di profondi rimaneggiamenti e probabilmente restaurata nel 1899[1].

Feste e manifestazioni[modifica | modifica wikitesto]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Vi si pratica la coltivazioni degli agrumi (limoni ed arance) e delle olive. La vicinanza con il mare favorisce il turismo estivo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Rocchenere, su comune.pagliara.me.it. URL consultato il 6 novembre 2017.