Rocca di Sparafucile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rocca di Sparafucile
Sistema difensivo di Mantova
Mantova-Rocca Sparafucile.JPG
Rocca di Sparafucile
Ubicazione
Stato attualeItalia Italia
RegioneLombardia Lombardia
CittàMantova
Informazioni generali
Tipotorre medievale
CostruzioneXIV secolo-XV secolo
Materialemalta, laterizio
Proprietario attualeComune di Mantova
Visitabileno
Informazioni militari
Funzione strategicadifesa di accesso alla città
Termine funzione strategica1866
voci di architetture militari presenti su Wikipedia
La rocca di Sparafucile nella Morte della Vergine di Andrea Mantegna, 1462 ca.

La rocca di Sparafucile (o Rocchetta di San Giorgio) è un edificio militare di Mantova.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Fu eretta probabilmente alla fine del Trecento a difesa del Ponte di San Giorgio, accesso della città da est. La costruzione fu voluta al tempo in cui Ludovico I Gonzaga[1] era signore del città.

La rocchetta subì lavori di ristrutturazione nella metà del XV secolo, quindi restaurata nel 1863. Perse la sua funzione militare-difensiva nel 1866.

Tra il 1970 e il 1990 fu trasformata in Ostello della Gioventù.[2]

La rocca è stata censita nel 2016 tra I Luoghi del Cuore del FAI - Fondo Ambiente Italiano.

Nell'autunno del 2017 l'intera area su sui sorge la rocca sarà oggetto di riqualificazione e l'edificio dovrebbe accogliere un ufficio di accoglienza turistica.[3]

L'edificio nell'arte[modifica | modifica wikitesto]

La torre, robusta e tozza, venne inserita da Andrea Mantegna nel 1462 circa nel dipinto Morte della Vergine,[4] conservato a Madrid al Museo del Prado, facente parte delle Collezioni Gonzaga.

All'interno dell'edificio, nel 2010, venne girato il film televisivo Rigoletto a Mantova.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]