Robin Friday

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Robin Friday
Robin Friday - cropped.png
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 180 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista - Attaccante
Ritirato 1977
Carriera
Giovanili
1964-1965 Crystal Palace
1965-1966 QPR
1966-1967 Chelsea
1968 Reading
Squadre di club1
1971 Walthamstow Av. Walthamstow Av. ? (?)
1971-1973 Hayes ? (?)
1973 Enfield 1893 ? (?)
1973-1974 Hayes ? (?)
1974-1976 Reading 121 (46)
1976-1977 Cardiff City 21 (6)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 dicembre 1977

Robin Friday (Acton, 27 luglio 1952Acton, 22 dicembre 1990) è stato un calciatore inglese.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Era un'ala capace di ricoprire anche la posizione di centravanti.

Malgrado le doti tecniche, la sua carriera fu segnata dai controversi comportamenti che tenne fuori dal campo. Malato di asma, aggravò ulteriormente la propria salute con l'alcolismo cronico e l'assunzione di sostanze stupefacenti.[1] Si segnalò inoltre per le vicende giudiziarie, ricevendo varie denunce ed arresti per furti e consumo di droghe.[2][3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver fallito vari provini con squadre inglesi (tra cui il QPR e il Chelsea) per via del carattere ribelle, a 16 anni entrò nelle giovanili del Reading. Appena diciassettenne, si sposò con una ragazza di colore (Maxime) dalla quale ebbe il figlio Nicola. Il primo contratto ufficiale venne firmato con il Walthamstow Avenue, che lo stipendiava con 10 sterline a settimana. Nel 1971 fu poi ingaggiato dall'Hayes, che ne triplicò il salario. La sua esperienza con il club è ricordata per un aneddoto secondo cui la squadra avrebbe iniziato una partita in 10, essendo Friday ubriaco in un pub. Sceso in campo a gara iniziata ed ancora in stato di ebbrezza, segnò nel finale il gol della vittoria.

Il talento mostrato sul campo convinse Charlie Hurley, manager del Reading, ad acquistarlo per 750 sterline. Tra le file dei Royals parve trovare la giusta continuità di rendimento agonistico, militandovi per un triennio. Nell'ultima stagione con il club, contribuì alla promozione in terza serie segnando 20 gol. Ancora una volta, gli eccessi fuori dal rettangolo verde ne causarono però la separazione dalla società. A fine 1976 fu tesserato dal Cardiff, esordendo in una circostanza particolare. Durante la partita con il Fulham venne marcato da Bobby Moore, ex pilastro della Nazionale: Friday riuscì tuttavia ad eludere la sua guardia, realizzando due gol. Anche in questo caso, fu protagonista di episodi di rilievo poiché strizzò i testicoli dell'avversario. Con la squadra gallese mise a segno un'importante rete il 16 aprile 1977, portando alla vittoria contro il Luton. In estate fu ricoverato per cause mai chiarite, perdendo ben 13 chili di peso. Saltati i primi tre mesi della stagione, fu cacciato alla fine del 1977 dopo una partita nella quale - per vendicarsi dell'espulsione subìta - aveva defecato nello spogliatoio del club avversario.

Concluse quindi la carriera agonistica a soli 25 anni, con appena 5 stagioni da professionista. Morì nel 1990, neanche quarantenne, per un arresto cardiaco causato dall'overdose.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 10 dicembre 1977.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1973-1974 Inghilterra Reading FD 19 4 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 19 4
1974-1975 FD 42 18 FACup+CdL 1+6 0+2 - - - - - - 49 20
1975-1976 FD 44 21 FACup+CdL 0+2 1 - - - - - - 46 22
1976-gen. 1977 TD 16 3 FACup+CdL 2+3 2+2 - - - - - - 21 7
Totale Reading 121 46 14 7 - - - - 135 53
gen.-giu. 1977 Galles Cardiff City SD 19 6 FACup+CdL - - - - - CG 4 1 23 7
1977-1978 SD 2 0 FACup+CdL 0 0 - - - CG 0 0 2 0
Totale Cardiff City 21 6 0 0 - - 4 1 25 7
Totale carriera 142 52 14 7 - - 4 1 160 60

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jon Livesey, Robin Friday: Sex, drink and drugs - "the greatest footballer you never saw" who died of a heroin overdose aged 38, su mirror.co.uk, 26 settembre 2018.
  2. ^ Alessandro Grandesso, France Football: Balotelli bad boy. Batte anche Cantona e Maradona, su gazzetta.it, 21 febbraio 2014.
  3. ^ Vite da ribelli: da Best a Cantona a Balo, su gazzetta.it, 21 febbraio 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Paul McGuigan, Paolo Hewitt. The Greatest Footballer You Never Saw: The Robin Friday Story. Edimburgo, Mainstream Publishing, 1997.
Controllo di autoritàVIAF (EN75620645 · ISNI (EN0000 0000 3445 0975 · LCCN (ENn97880795 · WorldCat Identities (ENn97-880795