Roberto Molinelli (scultore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Roberto Molinelli (Genova, 1961) è uno scultore e attrezzista cinematografico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il Liceo Artistico inizia la sua attività professionale come decoratore-scenografo nel settore del turismo.

Nel 1986 si trasferisce a Roma, dove comincia a collaborare con la ZED S.F.X., società di effetti speciali con la quale realizza installazioni ed oggetti per il cinema, la pubblicità e il teatro.

Dal 1989 affianca a questa anche l’attività di attrezzista occupandosi dell’allestimento di numerose fiction, film e programmi TV.

Ora lavora come attrezzista e come scultore.

Scrab[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1990 inizia la sua attività di scultore[1][2]. Il suo lavoro nel cinema, televisione e pubblicità, gli ha permesso di conoscere materiali e di affinare tecniche. Inizialmente si ispira ad artisti come H.R. Giger, Dave Mc Kean, Mike Mignola ed a registi quali David Cronenberg, Tim Burton e David Lynch.

La prima serie, i “Tecnomorfi” (1990-1998), è un connubio tra archeologia industriale e arte primitiva.

La seconda serie, i “Paleomorfi” (1998-2000), è un bestiario fantastico in cui gli esemplari si presentano come reperti fossili.

Dal 2000 ad oggi compone le “Icone”, una reinterpretazione dell’arte bizantina e dell’arte sacra che utilizza oggetti del quotidiano, e infine gli “Archeomorfi”.

Esposizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • “Museo del Fango” Fondazione G. Mazzullo - Palazzo dei Duchi di S. Stefano - Taormina 2010
  • “54ª Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia” - Padiglione Italia - Palazzo delle Esposizioni - Torino 2011
  • “Compromissioni” - Fondazione G. Mazzullo – Palazzo dei Duchi di S. Stefano - Taormina 2012
  • “Di Demoni e Dei” - Interazioni Art Gallery – Roma 2013
  • “Cronache Cicliche” - La Clessidra Sala Blu – Roma 2013

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Interazioni Art Gallery, presenta Di demoni e dei… , la personale di Roberto Molinelli - Oltre le colonne, in Oltre le colonne, 26 gennaio 2013. URL consultato il 14 marzo 2018.
  2. ^ Redazione, LA CLESSIDRA SALA BLU | Artribune, su Artribune. URL consultato il 14 marzo 2018.
  3. ^ The Arrival of Wang (2011). URL consultato il 14 marzo 2018.
  4. ^ Factory - People | Makinarium, su Makinarium. URL consultato il 14 marzo 2018 (archiviato dall'url originale il 9 marzo 2018).