Roberto Maggi Editore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Roberto Maggi Editore
StatoItalia Italia
Fondazione2004 a Bergamo
Fondata daRoberto Maggi
Sede principaleMadone (BG), Via Papa Giovanni XXIII, 11 - 24040
SettoreEditoria
Slogan«Multa Paucis»
Sito web

Roberto Maggi Editore è una casa editrice italiana fondata da Roberto Maggi.

Sede della Roberto Maggi Editore

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Casa editrice fondata a Bergamo nel 2004 attraverso un ampliamento della ragione sociale della Roberto Maggi S.r.l., società immobiliare dello stesso Roberto Maggi.

Altri marchi rappresentati dalla società sono: Edizioni Larus[1], Capitol e Janus.

[modifica | modifica wikitesto]

Il marchio editoriale, sui toni del verde e del giallo, raffigura un libro aperto, con le pagine sfogliate da un lettore immaginario.

Edizioni Larus[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni Larus è una casa editrice bergamasca fondata nel 1979 da Giovanni Maggi, confluita in Roberto Maggi Editore nel 2013, insieme ai marchi Janus, Capitol e R.M.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni Larus nasce come casa editrice specializzata per l'infanzia. Grazie all'esperienza e all'interesse del fondatore Giovanni Maggi.

Negli anni 1990 Edizioni Larus si contraddistingue soprattutto nell'ambito delle pubblicazioni per l'infanzia, e per rafforzare la propria rete commerciale acquisisce case editrici come la Capitol dei fratelli Malipiero e la Janus di Nicolini, famosa per la collana "Le Roselline".

Il progetto editoriale della casa editrice non si ferma però all'editoria per l'infanzia e alla parascolastica: Edizioni Larus pubblica autori quali Vittorio Sgarbi, Marta Marzotto, Antonio Di Pietro, Salvatore Fiume.

Collabora da più di vent'anni con il gruppo francese Fleurus Éditions, di cui ha portato in Italia le collane "I libri del bebè", "Mamma guarda", "Il tuo primo libro", "Alla scoperta del mondo", "La prima enciclopedia".

Il marchio editoriale[modifica | modifica wikitesto]

Il marchio editoriale è rappresentato da un gabbiano, e si richiama al significato latino del nome stesso della casa editrice, "Larus".

Principali iniziative editoriali[modifica | modifica wikitesto]

Per Edizioni Larus si contano diverse collaborazioni con personaggi della politica e dello spettacolo.[3] Le principali:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La rinascita dell'editore Maggi anche grazie al libro su Balotelli, in Il Corriere della Sera - Bergamo, 7 giugno 2013.
  2. ^ Fonte: Copia archiviata, su larusmedia.it. URL consultato il 9 aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 17 aprile 2013)..
  3. ^ Fonte: Catalogo Edizioni Larus.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]