Roberto Giovanni Timossi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Roberto Giovanni Timossi (Genova, 29 maggio 1953) è un filosofo italiano.

Ha compiuto i suoi studi presso l'Università di Genova, dove nel 1974 ha conseguito la laurea in Filosofia. Dal 1974 al 1980 ha svolto attività di ricerca e di insegnamento seminariale presso l'Ateneo genovese. I suoi principali interessi sono rivolti alle cosiddette "questioni di frontiera", che riguardano la filosofia, la teologia, la storia della scienza, l'epistemologia e la religione. In questo ambito, si propone di dimostrare la possibilità di una nuova metafisica cognitiva e in particolare di una rinnovata teologia naturale o filosofica che proceda dai rivoluzionari risultati e dalle conoscenze della scienza contemporanea.

È inoltre noto per i suoi studi critici sull'ateismo. Studioso di logica, ha pubblicato uno dei manuali introduttivi più letti in Italia ("Imparare a ragionare. Un manuale di logica", Marietti).

Dal 2019 è Presidente del Consiglio Scientifico della Scuola Internazionale Superiore per la Ricerca Interdisciplinare (con Presidente onorario il fisico Ugo Amaldi) e dal 2016 membro del Comitato di Gestione della Fondazione Compagnia di San Paolo di Torino. È accademico corrispondente della Accademia Ligure di Scienze e Lettere.

Oltre a numerosi articoli su quotidiani e riviste specializzate, ha pubblicato saggi per case editrici di rilevanza nazionale.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN100510425 · ISNI (EN0000 0001 2145 4149 · LCCN (ENno2011113261 · BNF (FRcb150314166 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2011113261