Roberto Burioni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Roberto Burioni (Pesaro, 10 dicembre 1962) è un medico e docente italiano, attivo come ricercatore nel campo relativo allo sviluppo di anticorpi monoclonali umani contro agenti infettivi[1]. Ha acquisito notorietà con i suoi interventi sui social media contro la disinformazione in materia di vaccini[2].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo avere conseguito la maturità al Liceo Classico Raffaello di Urbino, ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e un Dottorato di Ricerca in Scienze Microbiologiche presso l’Università di Genova.

Ha frequentato come visiting student i Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie di Atlanta, Georgia e il Wistar Institute dell’Università della Pennsylvania nel laboratorio di Hilary Koprowski. Dal 1989 è stato visiting scientist al Center for Molecular Genetics presso l’Università della California, San Diego, e in seguito allo Scripps Research Institute. Nel 1995 è diventato ricercatore universitario presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma, trasferendosi nel 1999 presso l’Università di Ancona.

Dal 2004 insegna, prima come professore associato, poi come professore ordinario, presso l'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, dove è responsabile di un laboratorio di ricerca immunologica per lo studio della risposta immunologica contro patogeni umani, messa a punto di farmaci basati su anticorpi monoclonali umani ricombinanti e utilizzo di strumenti molecolari per la diagnostica precoce di malattie infettive.[3]

Divulgazione e lotta agli antivaccinisti[modifica | modifica wikitesto]

È attivo nella divulgazione scientifica riguardante i vaccini[4][5][6].

Nel corso della sua attività divulgativa nel maggio 2016 è stato coinvolto nel programma televisivo Virus - Il contagio delle idee, durante il quale Red Ronnie, conduttore di programmi musicali, ha definito la vaccinazione "una follia", il giorno seguente Burioni si è lamentato del poco tempo lasciatogli a disposizione per una risposta durante la trasmissione, con un durissimo post sulla sua pagina[7] di Facebook, che nel medesimo giorno ha ricevuto 5 milioni di visualizzazioni e quasi 50000 condivisioni innescando la “rivolta”[8] sui social network contro la disinformazione scientifica[9]. In seguito Michele Anzaldi, segretario della commissione di Vigilanza Rai ha chiesto che «La Rai informi correttamente e diffusamente sulla funzione dei vaccini. Chiederò in un'interrogazione in Vigilanza al servizio pubblico di verificare qualità e quantità degli spazi utilizzati per informare i cittadini su questo»[10].

Ha pubblicato nell'ottobre 2016 il saggio "Il vaccino non è un'opinione" per smontare la tesi antivacciniste[11]. L'opera ha vinto il Premio Asimov 2017 per la divulgazione scientifica, organizzato dal Gran Sasso Science Institute de l'Aquila[12][13][14].

Nel corso del 2017 si è dichiarato favorevole all'istituzione dell'obbligo di vaccinazione per i bambini che accedono ad asili nido e scuole primarie.[15].

Il 18 aprile 2017 interviene contro la trasmissione televisiva di Rai 3 Report, colpevole secondo Burioni (e a medesimo giudizio della Società italiana di Virologia, dei vertici del Partito Democratico e del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin) di aver trasmesso il giorno prima una puntata ("Reazioni avverse") fuorviante e scientificamente scorretta sul tema del Virus del papilloma umano[16].

Contestazioni degli antivax[modifica | modifica wikitesto]

Da chi sostiene posizioni antivacciniste gli viene contestato[17] di avere un conflitto di interessi poiché è co-titolare di brevetti[18] relativi a tecnologie che gli antivaccinisti considerano legate ai vaccini. Burioni ha spiegato che tali brevetti riguardano pratiche terapeutiche che, facendo uso di anticorpi monoclonali, sono applicabili a malattie non prevenibili tramite vaccino e che il suo eventuale interesse personale sarebbe quindi nella limitazione della pratica vaccinale e non nella sua diffusione.[19].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Il vaccino non è un'opinione: le vaccinazioni spiegate a chi proprio non le vuole capire, Mondadori, 2016, ISBN 8852076344
  • Rocco Donnici, Massimiliano Marinelli, Roberto Burioni, Genetica Valore delle biodiversità. Sfida della bioingegneria, Quattroventi, Urbino, 1998, ISBN 88-392-0461-X

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Burioni Scholar Google"roberto burioni - Google Scholar". scholar.google.it. Retrieved 2016-09-25
  2. ^ "Medico pro vaccini fa appello su Facebook e il messaggio diventa virale", di Barbara Vellucci, Leonardo.it Benessere, 8 aprile 2016
  3. ^ Burioni, Università Vita Salute San Raffale Pubblicato il 2016-09-25
  4. ^ Alessandra Corica, Roberto Burioni, il medico-papà che cura su Facebook le paure dei genitori "Vaccinate i bambini", in Repubblica.it, 17 aprile 2016. URL consultato il 26 aprile 2017.
  5. ^ "Atto grave e intollerabile": il medico dei vaccini contro Report, su L’Huffington Post. URL consultato il 26 aprile 2017.
  6. ^ Cristina Marrone, «La scienza non è democratica» - Il medico antibufale sui vaccini: «Può parlare chi ha studiato», in Corriere della Sera. URL consultato il 26 aprile 2017.
  7. ^ Pagina Facebook di Roberto Burioni medico
  8. ^ Bufera dopo le parole di Red Ronnie in Rai contro i vaccini ai bambini
  9. ^ Rai, in tv la provocazione sui vaccini: "Sbagliato giocare con la scienza"
  10. ^ Bufera dopo le parole di Red Ronnie in Rai contro i vaccini ai bambini
  11. ^ “I vaccini non sono un’opinione”. Il libro giusto per smontare le tesi antivacciniste
  12. ^ (EN) Opere finaliste. URL consultato il 26 aprile 2017.
  13. ^ Premio Asimov 2017 per la divulgazione scientifica: vince Burioni con un libro sui vaccini, su www.gravita-zero.org. URL consultato il 06 maggio 2017.
  14. ^ Roberto Burioni, Medico, su www.facebook.com. URL consultato il 06 maggio 2017.
  15. ^ Pagina Facebook Roberto Burioni Medico, 19 maggio
  16. ^ Vaccino Hpv, polemica sulla trasmissione di Report. Lorenzin: "Diffondere paura con tesi prive di fondamento". Valeria Pini, Repubblica 18-04-2017
  17. ^ Articolo su Roberto Burioni
  18. ^ Brevetti di Roberto Burioni
  19. ^ post su facebook