Roberto Antonelli (filologo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Roberto Antonelli (Roma, 6 novembre 1942) è un filologo e accademico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera accademica[modifica | modifica wikitesto]

Allievo di Aurelio Roncaglia, è stato nominato con il D.M. 338 31/07/2018 vicepresidente dell'Accademia dei Lincei[1]. È socio straniero della Académie des Inscriptions et Belles-Lettres [2]. È professore emerito di filologia e linguistica romanza alla Sapienza - Università di Roma, dopo essere stato assistente dal 1965, associato dal 1981, ordinario dal 1985; ha insegnato anche presso l'Università degli Studi dell'Aquila. È Presidente della Società Filologica Romana dal 2010, Presidente della Société de Linguistique Romane dal 2016 e Presidente della Fondazione Primoli. È stato Presidente della «Casa delle culture» di Roma. È stato Presidente dell’Ateneo federato delle Scienze umane, delle Arti e dell’Ambiente della “Sapienza” Università di Roma dal 2008 al 2010; Preside della Facoltà di Scienze umanistiche dal 2004 al 2008; Direttore del Dipartimento di Studi romanzi dell'Università di Roma «Sapienza» dal 1991 al 1997 e dal 2003 al 2004. Ha ricevuto il premio «Honoré Chavée» dell’Institut de France.

Attività editoriale[modifica | modifica wikitesto]

È stato vicedirettore e autore di molti saggi della Letteratura Italiana Einaudi, fondatore della rivista «Critica del Testo», fondatore e condirettore delle collane «Testi, studi e manuali», «Scritture romanze» e "Filologia informatica - Letteratura europea" del Dipartimento di Studi romanzi dell’Università «La Sapienza». Dirige la rivista «Studj romanzi». Ha curato (e in parte scritto) manuali e antologie come L' Europa degli scrittori: storia, centri, testi della letteratura italiana ed europea (Firenze, La nuova Italia, 2008), Il senso e le forme: storia e antologia della letteratura italiana (Firenze, La nuova Italia, 2011). Ha curato l'edizione italiana del saggio di Ernst Robert Curtius Letteratura europea e Medio Evo latino (Firenze, La nuova Italia, 1993; ristampato più volte). Come filologo ha curato per I Meridiani l'edizione critica con commento delle Rime di Giacomo da Lentini (Milano Mondadori, 2008)

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Principali pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Seminario romanzo, Roma, Bulzoni, 1979
  • Repertorio metrico della scuola poetica siciliana, Palermo, Centro di studi filologici e linguistici siciliani, 1984
  • I magazzini della memoria, Firenze, Sanzanobi, 2000
  • Dante e le origini dell'intellettuale moderno, Roma, Bagatto, 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dai pochi ai molti: studi in onore di Roberto Antonelli, Roma, Viella, 2014

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN79047874 · ISNI (EN0000 0001 1677 9643 · SBN IT\ICCU\CFIV\028805 · LCCN (ENn82032176 · GND (DE119306107 · BNF (FRcb12034311h (data) · BAV (EN495/87884 · WorldCat Identities (ENlccn-n82032176