Roberta Bondar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Roberta Lynn Bondar
Roberta Bondar.jpg
Astronauta dell'NRC/CSA
NazionalitàCanada Canada
StatusRitirata
Data di nascita4 dicembre 1945
Selezione1983
Primo lancio22 gennaio 1992
Altre attivitàneurologa
Tempo nello spazio8g, 1h, 14m
Missioni
Data ritiroagosto 1992

Roberta Lynn Bondar (Sault-Sainte-Marie, 4 dicembre 1945) è un'astronauta canadese.

È stata la prima donna astronauta canadese a partecipare ad una missione spaziale, la STS-42 a bordo del Discovery, il 22 gennaio 1992, con l'incarico di svolgere esperimenti scientifici sullo Spacelab.

La Bondar ha diverse lauree e altri titoli accademici (inclusi diversi dottorati), tra l'altro in zoologia, patologia, neurobiologia e neurologia. Ha ricevuto diverse onorificenze pubbliche in ambito scientifico (quali l'iscrizione dalla Canadian Medical Hall of Fame e l'Ordine dell'Ontario). Nella sua città natale e ad Ajax sono intitolate a suo nome una scuola, un parco, un palazzo e un molo.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ufficiale dell'Ordine del Canada - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine del Canada
«Ha osato dove pochi la hanno preceduta e, come prima donna astronauta del Canada, ha visto il "Pianeta Azzurro" da un punto di vista spettacolare nello spazio. Neurologa e scienziata, ha lavorato come Payload Specialist sul volo del gennaio 1992 dello shuttle Discovery, in cui è stata coinvolta in una complessa serie di esperimenti di microgravità. Il suo entusiasmo e gli elevati standard che ha creato nel corso della sua carriera sono una fonte d'ispirazione per gli scienziati del Canada, presenti e futuri.»
— nominata il 30 aprile 1992, investita il 21 ottobre 1992[1]
Compagna dell'Ordine del Canada - nastrino per uniforme ordinaria Compagna dell'Ordine del Canada
«Come scienziata e sostenitrice dell'ambiente, la dottoressa Roberta Bondar continua a ispirare i canadesi. Dopo il suo pionieristico volo spaziale, è rimasta attiva nella medicina spaziale internazionale, guidando in particolare un gruppo di ricerca della NASA che ha tracciato collegamenti tra il recupero degli astronauti dalla microgravità e le malattie neurologiche sulla Terra. Fotografa acclamata in tutto il mondo, ha dimostrato l'impegno per la sostenibilità ambientale attraverso le sue straordinarie opere che ricollegano le persone al nostro mondo naturale. Guidando con l'esempio la sua fondazione omonima, è una paladina dell'istruzione e dell'ambiente.»
— nominata il 29 giugno 2018, investita l'8 maggio 2019[2]
Membro dell'Ordine dell'Ontario - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine dell'Ontario
— 1993
Medaglia del giubileo d'oro di Elisabetta II - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia del giubileo d'oro di Elisabetta II
— 2002[3]
Medaglia del giubileo di diamante di Elisabetta II - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia del giubileo di diamante di Elisabetta II
— 2012[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN13114961 · ISNI (EN0000 0000 7372 7287 · LCCN (ENnr95035760 · GND (DE119302152 · WorldCat Identities (ENlccn-nr95035760