Robert Walpole, II conte di Orford

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Robert Walpole
RobertWalpole2ndEarlOrfordByJohnTheodoreHeins.jpg
Ritratto di Robert Walpole, II conte di Orford, di John Theodore Heins

Lord luogotenente del Devon
Durata mandato 1733 –
1751
Monarca Giorgio II
Predecessore Hugh Fortescue, I conte Clinton
Successore John Russell, IV duca di Bedford

Dati generali
Suffisso onorifico conte di Orford
Università Eton College

Robert Walpole, II conte di Orford (170131 marzo 1751) è stato un politico inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il primogenito del primo ministro Sir Robert Walpole, e della sua prima moglie, Catherine Shorter. Nel 1723 suo padre rifiutò un titolo per sè ma accettò l'offerta a nome del figlio ventiduenne, che fu così elevato alla nobiltà come Barone Walpole, di Walpole nella contea di Norfolk.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ricoprì la carica di Lord luogotenente del Devon (1733-1751), di ranger di Richmond Park, Revisore delle finanze (1739-1751) e Pell Office.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 marzo 1724 Lord Walpole sposò la quindicenne ereditiera Margaret Rolle (1709-1781), unica figlia superstite di Samuel Rolle. Margaret era l'erede di un ramo minore della grande famiglia Rolle di Stevenstone nel Devon e di sua nonna paterna, nata Lady Arabella Clinton, figlia e co-erede di suo fratello Edward Clinton, V conte di Lincoln.

Il matrimonio non fu un successo e Lady Walpole litigò violentemente con tutta la sua famiglia. Dopo la nascita di un figlio, George (1730-1791), vissero separati e in seguito ottenevano una separazione legale.

Nel 1736 Hannah Norsa, una cantante e attrice protagonista a Covent Garden, si trasferì a Houghton Hall nel Norfolk e vi rimase come amante di Walpole fino alla sua morte nel marzo 1751.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì il 31 marzo 1751. La sua vedova, Lady Walpole, divenne la baronessa Clinton, riuscendo a sua volta dopo la morte di Hugh Fortescue, I conte Clinton[non chiaro]. Si era risposata dopo la morte di Walpole, ma ben presto si separò dal suo secondo marito, Sewallis Shirley.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Kidd, Charles, Williamson, David (editors). Debrett's Peerage and Baronetage (1990 edition). New York: St Martin's Press, 1990.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie