Robert Lefkowitz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Robert Lefkowitz (New York, 15 aprile 1943) è un medico statunitense, vincitore del premio Nobel per la chimica nel 2012, assieme allo statunitense Brian Kobilka, per i loro studi sui recettori cellulari accoppiati a proteine G[1][2][3].

Lefkowitz si è occupato in particolare della caratterizzazione dei recettori β2 adrenergici tramite lo studio della interazione con ormoni resi radioattivi[4][5] e successivamente con Brian Kobilka della clonazione del gene relativo.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Redazione Online, Il Nobel per la chimica per gli studi sui farmaci del futuro, in Corriere della Sera, 10 ottobre 2012. URL consultato il 10 ottobre 2012.
  2. ^ Elena Dusi, Premio Nobel per la chimica agli studi sui "sensi" delle cellule, in La Repubblica, 10 ottobre 2012. URL consultato l'11 ottobre 2012.
  3. ^ Accademia dei Lincei: Nobel della chimica 2012, in Le Scienze, 10 ottobre 2012. URL consultato il 12 ottobre 2012.
  4. ^ (EN) RJ. Lefkowitz, J. Roth; W. Pricer; I. Pastan, ACTH receptors in the adrenal: specific binding of ACTH-125I and its relation to adenyl cyclase, in Proc Natl Acad Sci U S A, vol. 65, nº 3, marzo 1970, pp. 745-52, PMID 4315615.
  5. ^ (EN) C. Mukherjee, MG. Caron; M. Coverstone; RJ. Lefkowitz, Identification of adenylate cyclase-coupled beta-adrenergic receptors in frog erythrocytes with (minus)-[3-H]-alprenolol, in J Biol Chem, vol. 250, nº 13, luglio 1975, pp. 4869-76, PMID 238972.
  6. ^ (EN) Richard A. F. Dixon, Brian K. Kobilka, D. J. Strader, J. L. Benovic, H. G. Dohlman, T. Frielle, M. A. Bolanowski, C. D. Bennett, E. Rands, R. E. Diehl, R. A. Mumford, E. E. Slater, I. S. Sigal, M. G. Caron, R. J. Lefkowitz and C. D. Strader, Cloning of the gene and cDNA for mammalian β-adrenergic receptor and homology with rhodopsin, in Nature, vol. 321, nº 6065, 1986, pp. 75–79, DOI:10.1038/321075a0.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN84862396 · LCCN: (ENn78042146 · ISNI: (EN0000 0001 1074 3869