Robert Hossein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Robert Hossein

Robert Hossein, pseudonimo di Robert Hosseinhoff (Parigi, 30 dicembre 1927), è un attore, regista e sceneggiatore francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I suoi genitori erano entrambi noti artisti: il padre André Hossein era un compositore di origine azerbaigiana, mentre la madre, Anna Minkovskaya, era un'attrice russa, proveniente da una famiglia ebraica. Robert Hossein iniziò la sua attività di attore teatrale poco più che maggiorenne, a 19 anni. Debuttò poi come attore di cinema nel 1948, ricoprendo piccoli ruoli. Successivamente raggiunse la notorietà recitando, fra le altre, accanto a celebri dive come Brigitte Bardot ne Il riposo del guerriero (1962) di Roger Vadim e Sophia Loren in Madame Sans-Gêne (1961) di Christian-Jaque. Durante gli anni sessanta apparve nel ciclo di cinque film, da Angelica (1964) a Angelica e il gran sultano (1968), incentrati sul personaggio di Angelica, interpretando il ruolo di Joffrey de Peyrac accanto a Michèle Mercier.

Uno dei suoi migliori ruoli è Jean in Prêtres interdits (1973), in cui interpreta un sacerdote cattolico che si innamora di Claude Jade all'epoca della Seconda Guerra Mondiale, viene sospeso e poi si avvicina all'ideologia comunista. Notevoli, comunque, sono anche le sue interpretazioni nel cinema poliziesco in pellicole di gran successo come Gli scassinatori di Henri Verneuil (1970) e Joss il professionista di Georges Lautner (1981). Nel corso della sua carriera, Hossein collaborò anche col cinema italiano, lavorando con celebri registi del nostro Paese: tra le sue interpretazioni, intensa e sentita è quella in Nell'anno del Signore di Luigi Magni (1969), film storico-risorgimentale di grande spessore, dove vestì i panni del rivoluzionario Leonida Montanari.

Dalla metà degli anni cinquanta Hossein si dedicò con successo anche alla regia, senza abbandonare l'attività di attore, debuttando dietro la macchina da presa nel 1955 con Les Salauds vont en enfer. Per tutta la sua carriera continuerà su questa strada, alternando la regia alla recitazione. Dal 2000 al 2008 è stato direttore artistico del théâtre Marigny a Parigi. Tre volte è stato a Baku, nel 2013, 2014. Nel 2015 ha portato la torce Olimpica nelle prime giochi Europei Olimpici.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Robert Hossein si è sposato tre volte:

  • con l'attrice Marina Vlady dal 23 dicembre 1955. Da lei ebbe due figli, Igor e Pierre.
  • con Caroline Eliacheff dal 1963. Un figlio avuto con lei, Nicolas, oggi rabbino con il nome di Aaron Eliacheff.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Regista (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN68731836 · ISNI (EN0000 0001 1068 9647 · SBN IT\ICCU\NAPV\079243 · LCCN (ENn79109996 · GND (DE118979728 · BNF (FRcb11907751c (data)