Robert Brazile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Robert Brazile
Robert-Brazile Six-Legends-Reception-09-04-10.jpg
Brazile nel 2010.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Linebacker
Ritirato 1984
Hall of fame Pro Football Hall of Fame (2018)
Carriera
Giovanili
Jackson State Tigers
Squadre di club
1975-1984 Houston Oilers
Palmarès
Selezioni al Pro Bowl 7
All-Pro 6
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Robert Lorenzo Brazile Jr. (Mobile, 7 febbraio 1953) è un ex giocatore di football americano statunitense che ha giocato nel ruolo di linebacker per tutta la carriera con gli Houston Oilers della National Football League. È stato introdotto nella Pro Football Hall of Fame nel 2018.[1]

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Soprannominato "Dr. Doom", Brazile fu scelto come sesto assoluto del draft NFL 1975 dagli Houston Oilers[2]. Quella scelta fu parte dell'accordo stretto da Sid Gillman che la acquisì assieme a Curley Culp quando scambiò John Matuszak coi Kansas City Chiefs. Tuttavia fu un nuovo allenatore/general manager, Bum Phillips, a operare la selezione il giorno del draft.

L'arrivo di Phillips a Houston portò anche un cambiato della difesa degli Oilers, che passò da una del tipo 4-3 a quella 3-4. Quest'ultima si rivelò ideale per sfruttare la combinazione di stazza e velocità di Brazile. Mentre molti citano Lawrence Taylor come prototipo dell'outside linebacker pass rusher nella NFL[3], ci sono altri, incluso Phillips, che ritengono Brazile il primo outside linebacker inviato a mettere pressione sul quarterback avversario[4]. Questi giocò bene anche nella copertura sui passaggi e sulle corse, guidando spesso la squadra in tackle anche se gli avversari evitavano spesso il suo lato.

Brazile ebbe immediatamente successo con gli Oilers, venendo premiato come rookie difensivo dell'anno per la stagione 1975. Fu convocato per sette Pro Bowl consecutivi, inserito nella formazione ideale della stagione All-Pro per cinque anni consecutivi (1976–80) e inserito nella formazione ideale della NFL degli anni 1970. È l'unico linebacker di quella formazione ideale a non essere stato indotto nella Pro Football Hall of Fame. Nel 1978 e 1979, Brazile fu un membro chiave degli Oilers che raggiunsero due finali della AFC consecutive.

Dopo la terza sconfitta consecutiva nei playoff del 1980, Phillips fu licenziato dal proprietario degli Oilers Bud Adams e la squadra entrò in un periodo di declino. Le successive sconfitte misero in Brazile il pensiero del ritiro[5]. Tuttavia, disse, fu la perdita in un incidente stradale della sua prima moglie, Cookie, a Houston nel 1984, a fargli prendere quella decisione.

Ufficialmente, Brazile terminò la sua carriera con 11 sack. Non ufficialmente invece gli furono attribuiti 48 sack, poiché questi non vennero rilevati come statistica ufficiale prima del 1982. È stato calcolato in carriera abbia messo a segno 1.281 tackle, il secondo massimo della storia degli Houston Oilers/Tennessee Titans[6].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

1976, 1977, 1978, 1979, 1980, 1981, 1982
1976, 1977, 1978, 1979, 1980
1981

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Partite totali 147
Tackle 1.281
Sack 48,0
Intercetti 13

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ray Lewis, Terrell Owens, Randy Moss lead HOF class, NFL.com, 3 febbraio 2018. URL consultato il 4 febbraio 2018.
  2. ^ (EN) Pro Football Draft History: 1975, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 26 maggio 2013.
  3. ^ (EN) Taylor is Sidelined for the Eagles Game, NEW York Times, 30 novembre 1989. URL consultato il 10 agosto 2014.
  4. ^ (EN) The Super '70s: Memories from Pro Football's Greatest Era. URL consultato il 10 agosto 2014.
  5. ^ (EN) Remembering the Luv Ya Blue Oilers, Houston Chronicle. URL consultato il 10 agosto 2014.
  6. ^ (EN) Big Time Brazile, Corpus-Christi Caller-Times, 14 agosto 2010. URL consultato il 10 agosto 2014 (archiviato dall'url originale l'8 marzo 2012).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]