Robert Blum (politico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Robert Blum

Robert Blum (Colonia, 10 novembre 1804Brigittenau, 9 novembre 1848) è stato un politico tedesco di ideali democratici ed egualitari.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di umili origini, fu uno dei più noti oppositori dell'etnocentrismo prussiano (in particolare di Wilhelm Jordan), arrivando a sostenere che al mondo nessuno debba avere potere su qualcun altro. Fiero oppositore dell'antisemitismo, convinto cattolico e sostenitore della parità dei sessi, compose nel 1836 il dramma Die Befreiung von Candia.

Nel 1843 fondò gli almanacchi politici Vorwärts, di ispirazione liberale; nel 1847 divenne editore autonomo.

Nel 1848 si impose come capo dei democratici in Sassonia, venendo eletto al Parlamento di Francoforte per Lipsia. Quando il 6 ottobre 1848 Vienna diede inizio ad una rivolta filoungherese Blum si recò ad aiutare i rivoluzionari, ma, sconfitto da Alfred von Windisch-Graetz, venne fatto fucilare per ordine del generale austriaco.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Robert Blum, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 25-8-2013.
Controllo di autoritàVIAF (EN27116900 · ISNI (EN0000 0001 0881 7435 · LCCN (ENn82088713 · GND (DE118511947 · BNF (FRcb122201412 (data) · CERL cnp01331249